Quantcast

Una FoCoL cinica annienta Agrate, ora testa ai playoff fotogallery

Chiuso il girone B2 da capolista con 28 punti

LEGNANO – È un avversario tosto quello arrivato a Legnano per provare a fare la voce grossa nel tentativo di strappare punti importanti in ottica quarto posto, che poi vorrebbe dire playoff. Ecco dunque che le ragazze di Agrate mostrano subito i muscoli nel primo set, prendendosi lo 0-1 su una FoCoL Legnano che, da capolista ormai matematica, non ha nulla da perdere e concede spazi.

FoCoL Legnano-Agrate 3-1Foto di Ivan Venturini

Questo lasciare andare l’avversario però non è atteggiamento tipico di Legnano, squadra sempre assetata di vittorie: sebbene è una sorta di fase in cui le ospiti si sfogano, lasciando loro l’illusione di potercela fare. Il secondo set infatti è il trionfo del carattere da parte delle Coccinelle, che timbrano parziali maiuscoli e si prendono un larghissimo margine di vantaggio, chiudendolo sul 25-13.

Il resto è la storia di una squadra che va a vincere per 3-1, pur non avendo più nulla da chiedere alla classifica, soltanto per l’abitudine acquisita fin qui a trionfare, su tutto e tutti, è la storia di questo campionato in cui la FoCoL ha sempre spadroneggiato, tanto da finire con 10 punti di vantaggio sulla seconda, Gorgonzola, battuta sia all’andata sia al ritorno.

28 punti che però non devono distogliere dall’obiettivo finale: ora la testa è catapultata ai playoff, che inizieranno il 12/13 maggio, quindi ora bisogna archiviare la scorpacciata di successi, tenendo ben presente ciò che di meraviglioso è stato fatto fin qui, ma siamo solo a metà dell’opera.

Allenamento, duro lavoro e sacrificio sono parole che al PalaVolley conoscono bene e siamo convinti che questo mese di pausa sarà sfruttato al meglio per presentarsi ai quarti di finale ancora più forti e per nulla appagate, perché i campioni hanno sempre fame e vittoria chiama vittoria.

La cronaca:
Primo set: parte a spron battuto Agrate, consapevole che deve racimolare dei punti per mettere in cassaforte il quarto posto che significherebbe playoff: Legnano risponde con le sue attaccanti e resta aggrappata (5-5 dopo il block-in di Grimoldi), ma qui le brianzole si scuotono e fuggono (5-9). Parziale di 4-0 guidato da Simonetta e Grimoldi ed è parità, poi ancora Agrate in fuga ma arriva un nuovo recupero legnanese grazie al colpo dai 9 metri di Carcano, mentre Mazzaro riporta il tabellino sul 13-13. Fase intensa ma le ospiti giocano alla morte su ogni pallone (15-18). Nel finale coach Uma mischia le carte cambiando la diagonale principale (Marini-Ottaviani per Simonetta-Roncato) e inserendo Pozzi per cementare la difesa, ma Agrate spinge forte e si prende il set con 5 lunghezze di vantaggio.

Secondo set: con che rabbia tornano in campo le legnanesi! In avvio di set vanno a punto a ripetizione quasi tutte, ben smarcate dalla sempre lucida Roncato, ed è 9-2, con grande concretezza anche al servizio, grazie agli ace di Mazzaro e Fantin, mentre Simonetta e Grimoldi sono due sicurezze quando chiamate in causa. Fast di Carcano e altro ace, questa volta di Simonetta (13-13), ospiti messe all’angolo e stoppate in ogni possibile loro reazione. Il doppio muro di Fantin suggella l’esplosività legnanese in ogni fondamentale (19-6). Le ospiti timidamente provano ad affacciarsi dall’altra parte della rete, ma non hanno la concentrazione giusta per impensierire la retroguardia di casa, dove Martina Brogliato è il solito fulmine tuttofare. Mazzaro e Simonetta salgono nuovamente in cattedra negli ultimi scambi e Carcano chiude le danze con un bel muro che vale il +12 definitivo.

Terzo set: altro avvicendamento in campo per la FoCoL, con al centro ora la figura di Battilana. Agrate, mossa dall’orgoglio, gioca come sa e questa volta, almeno nei momenti iniziali, sembra cedere meno terreno (7-7), anche se si deve scontrare sempre con gli attacchi a tutto braccio di Simonetta e Mazzaro; quando non sono loro il fulcro dell’attacco biancorosso, ecco Battilana a svettare, sebbene il punteggio resti in equilibrio (10-10, 14-14). Qui un primo strappo legnanese, Agrate prova a ricompattarsi ma poi subisce il bel pallonetto di Grimoldi (18-16). Il punteggio si accorcia di nuovo, brianzole a -1, dentro Pozzi per arginare gli attacchi ospiti ma la determinazione delle Coccinelle è devastante (25-21).

Quarto set: cambio in seconda linea per Legnano con Lenna per Brogliato, mentre capitan Cavaleri subentra a Grimoldi in banda. Agrate spinge forte, pronta a battersi per strappare almeno un punto in casa della capolista e Legnano va sotto (6-10, 8-12), ma si sa che quando le cose si fanno difficili, il collettivo legnanese tira fuori il proprio meglio in termini di gioco e carattere: a lanciare la rincorsa Simonetta e Mazzaro, poi Fantin è cercata due volte da Roncato in primo tempo e per Agrate sono due dolori che bruciano, da qui in poi si apre un’altra fase. Cavaleri è concreta davanti (14-14) e pronta al sacrificio dietro, così Agrate non ha modo di organizzare una nuova fuga e si lascia recuperare (pareggio con attacco di Battilana e sorpasso – 18-17 – grazie all’ace della centrale). Ecco il momento clou, in cui la FoCoL sente che la preda sta per cedere e sa che non può lasciarle spazio di manovra, così aggredisce e manda tutti a casa con gli ultimi due punti di Fantin.

FoCoL Volley Legnano-Agrate Motori Volley 3-1
(20-25, 25-13, 25-21, 25-19)

FoCoL Volley Legnano: Lenna (L), Battilana 9, Carcano 3, Pozzi, Simonetta 17, Ottaviani, Brogliato (L), Marini, Cavaleri 2, Fantin 11, Mazzaro 20, Roncato, Grimoldi 8. Allenatore: Uma. Assistente: Lumastro.

Agrate Motori Volley: Masneri, Di Luccio, Cecconello 7, Beretta 17, Comi 16, Facconi 1, Monguzzi, Caglio 7, Persetti, Isella (L), Camocardi 6, Lucarelli 1, Grieco, Corbetta (L). Allenatore: Crippa. Assistente: Fossati.

Note:
FoCoLVolley Legnano: 8 ace (11 errori in battuta), 44% in ricezione (22% perfetta), 33% in attacco, 9 muri.

Agrate Motori Volley: 3 ace, 11 errori in battuta, 53% in ricezione (22% perfetta), 30% in attacco, 8 muri.