Quantcast

APART Revolution Tour alle Robinie

Un circuito che prevede parecchie gare su tutto il territorio nazionale

SOLBIATE OLONA (VA) – Sabato 15 maggio si è svolta presso il Golf Club le Robinie una tappa del circuito APART Revolution Tour, circuito che prevede parecchie gare su tutto il territorio nazionale in cui, per ogni gara, il primo lordo e il primo netto di categoria parteciperanno alla Finale Nazionale presso il Golf Club Le Fonti.
I vincitori della finale nazionale avranno l’opportunità di sfidarsi alla Finale Mondiale che si svolgerà a Dubai.

Alla gara hanno partecipato più di 100 golfisti di varie categorie e circoli per i quali erano previsti parecchi premi (12 in totale). Giornata parzialmente soleggiata, ottima per giocare, campo come sempre in ottime condizioni con fairways, bunkers e green ben curati. Particolarmente impegnativo il rough che ha nella maggior parte dei casi impedito i colpi di recupero per chi non è riuscito a piazzare la palla in fairway.

In Prima categoria, vincitore del primo premio lordo di prima categoria (cioè il migliore in assoluto tra i più di 100 partecipanti) è risultato Stefano Tarenzi (Golf Club Carimate) che ha disputato un giro quasi perfetto, 73 colpi ( 1 sopra il par). Sempre in prima categoria sono stati premiati i primi due giocatori con il miglior risultato netto che sono risultati essere rispettivamente: primo netto, Vincenzo Conforti con 39 punti netti e secondo netto Dario Zava (37 punti) entrambi soci del Golf Club Le Robinie.

In seconda categoria ha prevalso Andrea Muratori (Golf Club Crema) con 41 punti seguito da Adriano Barcellini (39 punti) dal Golf Club Arona. In terza categoria ha vinto Elia Giuseppe Viganoni con 47 punti netti seguito da Francesca Nicola Bianchetti con 43 punti entrambi tesserati presso il Golf Club Crema.

Tra i premi speciali, erano previsti sia la Prima Lady che il Primo Senior che rispettivamente sono stati vinti da Silvia Rimoldi proveniente dal Golf Borgo Camuzzago (39 Punti) e da Franco Angiolini (Golf Club Le Robinie) con 39 punti.Infine premiati anche i nearest to the pin che erano in palio alla Buca 3, 8 e 11 vinti rispettivamente da Simona Angelini (Glof Club Crema) Mt.3,44, Alessandro Esposito (Golf Club Le Robinie) Mt.4,80 e Luca Crippa (Golf Club Lecco) mt 0,93.