Quantcast

Cade una cabina della funivia Stresa-Mottarone, ci sono vittime

Anche due bambini tra i feriti

STRESA (VB) – Grave incidente mortale sulla funivia che collega Stresa, sul Lago Maggiore, con la vetta del Mottarone a 1491 metri di altitudine. Secondo le prime ricostruzioni sarebbe ceduta la fune dell’impianto poche centinaia di metri prima dell’ultimo pilone, in un tratto dove la distanza da terra è la maggiore di tutta la linea. Una zona boscosa ed impervia che sta rendendo particolarmente difficili i soccorsi.

Sulla cabina viaggiavano dodici passeggeri, nove dei quali sono rimasti uccisi. Tra i feriti anche due bambini, di 5 e 9 anni, soccorsi e trasportati d’urgenza con l’elisoccorso all’Ospedale Regina Margherita di Torino. I numeri sono stati confermati dal 118 piemontese.

Funivia Stresa Mottarone incidente

Al momento i soccorsi, composti da uomini dei Vigili del Fuoco e del Soccorso Alpino, sono ancora sul posto. Da segnalare inoltre un ribaltamento di uno dei mezzi di soccorso che stava raggiungendo il luogo dell’incidente, per fortuna senza gravi conseguenze per i soccorritori che si trovavano all’interno.

La funivia era stata chiusa nel 2014 per essere sottoposta ad una revisione generale, completata nel 2016. Quella di oggi era una delle prime domeniche di apertura dopo la chiusura imposta dall’emergenza epidemia.

Funivia Stresa Mottarone incidente

AGGIORNAMENTO ORE 14.54
Raggiunta pochi minuti fa dal TG3 Piemonte, il Sindaco di Stresa Marcella Severino ha parlato di quindici passeggeri, dodici dei quali avrebbero perso la vita. “Non sappiamo ancora cosa sia successo alla cabina – ha dichiarato il Sindaco – Dei testimoni l’hanno vista precipitare all’indietro velocemente, poi è caduta ed è rozzolata fino a quando si è fermata contro degli alberi.”

AGGIORNAMENTO ORE 16.38
Secondo un ultimo aggiornamento, sarebbero 13 le vittime e 3 i feriti, tra cui due bambini.

AGGIORNAMENTO ORE 16.56
Il Soccorso Alpino ha confermato che bilancio definitivo del tragico incidente è di 13 vittime e due feriti gravi (due bambini di 5 e 9 anni) elitrasportati a Torino.

AGGIORNAMENTO ORE 17.03
Sono colpito e profondamente addolorato per la tragedia della funivia Stresa-Mottarone. Una montagna che mi è familiare e che oggi è lo scenario di un evento terribile – ha dichiarsto il Ministro dello Sviluppo Economico Giarcarlo GiorgettiSono vicino alle famiglie delle vittime e prego, in particolare, per la salvezza dei due bambini che ora sono in ospedale”.

AGGIORNAMENTO ORE 19.40
Sale a quattordici il numero delle vittime dell’incidente. Uno sei due banbini sopravvissuti e portati al Regina Margherita di Torino purtroppo non ce l’ha fatta. L’altro è ricoverato in condizioni critiche e sarebbe ancora in pericolo di vita.

AGGIORNAMENTO ORE 22.36
Il Sindaco di Stresa Marcella Severino ha disposto per domani, lunedì 24 maggio, il lutto cittadino invitando la popolazione e tutte le attività del suo Comune ad osservare il lutto cittadino per tutta la giornata e la sospensione di ogni attività dalle ore 12 per quattordici minuti, uno per ogni vittima del grave incidente.