Quantcast

La fotonotizia di SportLegnano it

Due squadre Allieve della Moderna Legnano tra le prime otto d’Italia!

Due ottimi piazzamenti che testimoniano la bontà del settore giovanile del team legnanese

DESIO (MB) – É a Desio che va in scena il Campionato Nazionale delle squadre Allieve, Gold 1 (le più grandi), 2 e 3 di ginnastica ritmica, chi vince é Campione d’Italia. La Moderna Legnano ci è arrivata alla grande con ben due squadre rispettivamente in A2 e in A3, entrambe sul podio nelle fase regionale e oro all’Interregionale, percorso pressoché identico.

Arrivare alla finale Nazionale con molto credito porta sicuramente autostima ma anche molta aspettativa e di conseguenza tensione. L’obiettivo dichiarato e sperato è quello di stare tra le prime otto, che vuol dire giocarsi il titolo in finale.

Sabato partono le più piccole, classe 2011 Matilde Nigro, Giulia Pompeo e Marta Iotti, quest’ultima reclutata lunedì per sostituire Gaia Nebuloni bloccata ad una settimana dalla gara, costretta a tifare dal divano di casa. L’ordine di gara è: collettivo, (molto ben eseguito nonostante la sostituzione, ovviamente a questi livelli manca qualcosina per il poco tempo avuto a disposizione ma vista la situazione il riscontro è notevole), successione (buona anche se con una perdita) e individuale (ottimo). Le più piccole tra le agoniste sono la settima squadra d’Italia della loro fascia d’età, risultato eccezionale!

La squadra Allieve 3: da sinistra Pompeo, Iotti e Nigro
Ginnastica Moderna Legnano

Secondo giorno di gara, domenica è il turno della classe 2010. La prima rotazione (collettivo, successione, coppia cerchi ed individuale) fa ben sperare, nonostante un paio di errori Matilde Dellanoce, Viola Mantegazza, Melissa Montesano ed Emma Salotto sono quarte in classifica generale a pochi decimi dal podio ed accedono alla finale ad otto con notevoli chances. Di nuovo a scaldarsi, di nuovo pronte per entrare in gara, c’è da dare il tutto per tutto, la Moderna in finale parte per ultima, tensione che si aggiunge a tensione… Il collettivo è in sincronia, esercizio ben condotto e bello da vedere, si aggiudica uno dei punteggi più alti di gara, attestati oltre la barriera del 15,000. Mancano l’individuale e la coppia, visti anche gli altri punteggi, senza errori si va sul podio. Sarà la tensione o la stanchezza accumulata, (sono ginnaste di 11 anni), un cerchio scappa via e si porta via un podio quasi certo, peccato, le gare sono così… Anche per loro è comunque un grande risultato, sono l‘ottava squadra d’Italia della categoria A2 riservata alle ginnaste nate dal 2010 in giù.

Si torna a casa con due ottimi piazzamenti che testimoniano una volta di più la bontà del settore giovanile e la qualità del lavoro svolto. La società ringrazia Elisa Porchi e Veronica Bertolini per la qualità e la quantità di lavoro, nonché per l’enorme passione che portano costantemente in palestra.