Quantcast

Legnano e Caronnese, un punto a testa risultati fotogallery

I lilla devono ringraziare Russo, autore di una serie di grandi parate che hanno salvato più volte il risultato

LEGNANO – Finisce il parità, anche grazie ad una serie di interventi da grande portiere di Russo, la gara tra Legnano e Caronnese giocata oggi al “Giovanni Mari“.

Una gara che è stata preceduta da un minuto di raccoglimento in memoria di Andrea Rinaldi, lo sfortunato giocatore lilla tragicamente scomparso un anno fa. Per lo stesso motivo i lilla hanno giocato indossando la fascia di lutto al braccio.

Il minuto di raccoglimento in ricordo di Andrea Rinaldi
Legnano-Caronnese

La prima azione della gara è di marca caronnese, con Vernocchi che prova un forte tiro dalla distanza che esce di un metro alla sinistra di Russo. Risponde un minuto dopo Ronzoni con un’azione simile ed anche in questo caso la palla esce di poco a lato.

Clamorosa palla gol per la Caronnese all’11, quando Brusa perde malamente palla sulla trequarti, Banfi si inserisce e si invola verso l’area ma il suo tiro è poco preciso e finisce a lato. Altra occasione per gli ospiti al 13′ quando Russo compie un autentico miracolo mandando in angolo un preciso calcio di Cali. Sugli sviluppi del corner arriva il gol di Banfi lesto a mettere dentro la palla respinta da un’altra grande respinta di Russo.

I giocatori della Caronnese festeggiano il gol del vantaggio
Legnano-Caronnese

Al 18′ è ancora Vernocchi ad impegnare dalla lunga distanza un Russo in grande spolvero che in tuffo salva in angolo. Due minuti dopo arriva la prima sostituzione per il Legnano, con Sgrò che decide di togliere Ortolani, uscito leggermente claudicante, per inserire Luoni.

Il Legnano soffre il gioco della Caronnese e fatica soprattutto nel settore di centrocampo, che fatica a fare da filtro e non riesce a produrre gioco per le punte, costrette a restare praticamente inoperose per buona parte del tempo. Tanto che la prima azione degna di nota per i lilla arriva solo al 35′, con un azione corale che mette in difficoltà la difesa ospite.

Il tiro di Luoni entra in porta per il pareggio
Legnano-Caronnese

E quando ormai sembra che il primo tempo non abbia più nulla da dire, ecco che arriva il pareggio dei padroni di casa: al 43′ Beretta calcia dalla trequarti una precisa punizione che finisce sulla testa di Luoni che in elevazione centra lo specchio della porta beffando Marietta. Un minuto dopo Calì avrebbe la possibilità di riportare la Caronnese in vantaggio ma il suo tiro a Russo battuto finisce di poco fuori.

La ripresa inizia con un’azione pericolosa della Carrarese che costringe Fabrizio De Stefano a spazzare. Nell’azione successiva contropiede del Legnano con palla che finisce a Cocuzza che non sfrutta a dovere. Lo stesso Cocuzza, oggi in verità poco brillante, viene sostituito al 54′ da Braidich.

Al 59′ Beretta ha la possibilità di calciare una punizione da posizione simile a quella del gol, ma questa volta il suo tiro è troppo alto e si spegne alto sopra la traversa. Nell’azione successiva altro contropiede lilla, Gasparri serve di tacco Di Lernia che cerca di lanciare Braidich ma un difensore ospite ha la meglio.

Il resto della ripresa vede rapidi capovolgimenti di fronte che però raramente arrivano ad impensierire i due portieri.

 

Legnano-Caronnese 1-1 (1-1)
Gol: 14′ Banfi (C), 43′ Luoni (L)

Legnano: Russo, De Stefano F., Ortolani (20′ Luoni), Di Lernia, Brusa (79′ Diana), Nava, Beretta, Barbui (79′ Fondi), Cocuzza (54′ Braidich), Ronzoni, Gasparri.
In panchina: Colnaghi, Bingo, Febbrasio, Tunesi, Todaj.
Allenatore: Sgrò.
Caronnese: Marietta, M’Zoughi, Travaglini, Cosentino, Galletti, Gargiulo, Torin (71′ Cattaneo), Vernocchi (61′ Battistello), Banfi (61′ Siani), Rocco (74′ Becerri), Calì.
In panchina: Angelina, Costa, Arcidiacono, Boschetti, Yamba.
Allenatore: Gatti.
Arbitro: Mori di La Spezia.
Ammoniti: Barbui, Ronzoni, Di Lernia (L).
Espulsi: nessuno.
Recupero: 1′ p.t.

Il programma della XIII giornata QUI >>
La classifica QUI >>