Quantcast

Libera Legnano con le letture dei Gelosi hanno commemorato Peppino Impastato e Rosario Livatino foto

La compagnia teatrale ha accompagnato la commemorazione

LEGNANO – Nella mattinata di domenica 9 maggio, al giardino Peppino Impastato di Legnano, il presidio di Libera Legnano, le autorità, i rappresentanti delle associazioni del territorio e alcuni residenti della Canazza, hanno commemorato il giudice Rosario Livatino (beatificato in questi giorni) e il giornalista Peppino Impastato, vittime innocenti di mafia.

A ricordare le loro storie le letture proposte dalla Compagnia dei Gelosi.

Il sindaco Lorenzo Radice ha ricordato poi che è dovere di tutti i cittadini presidiare i luoghi pubblici perché la mafia ragiona per clan, quindi divide.

La legalità invece unisce e consolida i legami di comunità.

La rosa piantata dal presidio testimonia proprio la volontà di preservazione del piccolo giardino.

Facciamo nostro l’insegnamento del Giudice e del Giornalista.