Quantcast

Futura nel segno della continuità: Matteo Lucchini sarà l’head coach per la stagione 2021/22

Quinta stagione consecutiva alla guida delle Cocche

BUSTO ARSIZIO – A pochi giorni dalla conclusione della stagione 2020/21, e nel bel mezzo di una campagna acquisti volta ad un ulteriore salto di qualità, la prima conferma sul team che affronterà la prossima stagione di Serie A2 riguarda la guida tecnica: il primo allenatore sarà ancora una volta Matteo Lucchini, pronto a sedersi per il quinto anno consecutivo sulla panchina biancorossa.

Il nome di coach Lucchini è legato in maniera indissolubile a quello della famiglia Forte, tanto da scrivere pagine importanti in quello che fu il settore giovanile della Futura Volley: l’allenatore classe 1973 inizia la sua avventura all’allora PalaPiantanida nella stagione 2003/04 e risulta una parte fondamentale del panorama Under bustocco fino all’annata 2015/16, impreziosendo questi 13 anni di militanza con una serie importante di titoli provinciali e regionali. Nel 2016/17 Lucchini rimane in provincia trasferendosi qualche chilometro più a nord, per condurre la prima squadre della King Cup Bodio Lomnago in Serie B2: al termine della stagione, chiusa con un bel quinto posto nel girone A, la “nuova” Futura Volley Giovani acquisisce i diritti per la quarta serie nazionale dal team neroarancio, mantenendo inalterata la guida tecnica e l’ossatura in campo con le conferme di Merlotti, Re Dionigi, Moraghi, Varone e Ranghetti.

Il nuovo corso biancorosso stupisce e nel giro di un biennio ottiene il massimo possibile, scalando due categorie – e non solo – : se il “double” messo a segno nel 2017/18 (promozione in B1 e Coppa Italia di B2 conquistata a Lucca) ha rappresentato un grande primo passo, i due equivalenti trionfi del 2018/19 valgono la consacrazione del progetto. In sole due annate sportive la neonata Futura Volley Giovani approda in Serie A2 con più trofei in bacheca (4) che sconfitte (3): inevitabile l’ulteriore conferma della guida tecnica anche per la cadetteria in cui, oltre ad una propria dimensione, il clan biancorosso ha consolidato la nomea di società seria e affidabile.

La posa della “pietra angolare” per la prossima stagione è quindi nel segno della continuità del progetto, ma gli orizzonti da esplorare sono tutti nuovi: la Futura Volley Giovani non vuole smettere di crescere e stupire.

Dario Cordella
Futura Volley Giovani