Quantcast

Assoluti di nuoto sincronizzato, il miglior piazzamento nella storia della Rari Nantes Legnano foto

Il team legnanese in vasca a Riccione

RICCIONE (RN) – Risultato storico, quello ottenuto nello scorso fine settimana a Riccione dalla Rari Nantes Legnano ai Campionati Italiani Assoluti di nuoto sincronizzato. Il team legnanese è sceso in vasca con 12 atleti, presentando un esercizio singolo, un doppio, un doppio misto, un esercizio di squadra e uno di squadra combinato ottenendo i migliori piazzamenti di sempre.

Superlativo il singolo di Silvia Vismara che riesce a classificarsi sesta in finale emozionando pubblico e giuria e confermandosi tra le migliori atlete in Italia.

Magnifica anche la prestazione della squadra da  che ha confermato la continua e costante crescita del gruppo portando la Rari Nantes Legnano guidata dal Presidente Maddalena Belloni all’ottavo posto italiano assoluto e seconda squadra lombarda sia nell’esercizio di squadra che nel combo. Gli evidenti miglioramenti tecnici hanno consentito di proporre esercizi dall’elevato contenuto artistico ed acrobatico e scalare la classifica. Per la cronaca, per la squadra sono scese in vasca Claudia Modaelli, Cleofe Bonavia, Sara Rossetti, Giulia Pavan, Giorgia Calosso, Irene Sette, Andrea Canzi e Vittoria Colombo, mentre nella combo le atlete sono state Claudia Modaelli, Silvia Vismara, Cleofe Bonavia, Sara Rossetti, Martina Tiraboschi, Matilde Meneghini, Giulia Pavan, Giorgia Colosso, Irene Sette e Vittoria Colombo.

Anche nel doppio misto sono arrivate grandi soddisfazioni, con Silvia Vismara e Fabrizio Cameroni che si guadagnano la finale con un ottimo punteggio. Nonostante la coppia di atleti abbia iniziato a nuotare assieme solo da gennaio, è riuscita ad impressionare la giuria e portare finalmente in evidenza quanto il nuoto sincronizzato possa essere l’espressione sia dell’eleganza femminile sia della potenza maschile.

Un grande risultati per il team di allenatori e di preparatori atletici, composto da Cinzia Storni, Costanza Fiorentini, Giulia Privitera e Tommaso Edalli, che torna a casa con entusiasmo e soddisfazione, consapevole del nuovo valore acquisito e con tanta voglia di dimostrare ancora tanto potenziale.