Quantcast

Il legnanese Leonardo Abruzzo vola in pista a Modena

Il legnanese è riuscito a trovare subito il feeling sul tracciato modenese

LEGNANO –  La quarta tappa del Campionato Italiano possiamo dire che ha consacrato il legnanese ABRUZZO LEONARDO, nella categoria APRILIA 250CC SP2, come il pilota dei record e il più
veloce grazie alla quarta POLEPOSITION di seguito e al nuovo record della pista per questa categoria.

 

leonardo abruzzo

Si sapeva che il weekend sarebbe stato durissimo per via del caldo e del lavoro da fare visto lo 0 in gara 1 dello scorso appuntamento Leonardo doveva assolutamente rimontare per riaprire il campionato avvicinandosi al capolista nonché compagno di squadra. Come di consueto il sabato viene dedicato al setup della moto e il legnanese è riuscito a trovare subito il feeling sul tracciato modenese.

leonardo abruzzo

Domenica giornata di qualifiche e gare. Dopo il warm up di prima mattina è stato evidente che, per le temperature in progressivo aumento, l’unica occasione buona per fare il tempo sarebbe stata la prima qualifica; Leonardo è entrato con le gomme nuove e ha effettuato il giro di lancio, una volta accertatosi di non avere nessuno dietro e di non prestare la scia, ha incominciato a martellare tanto che al quarto giro segnava il suo best con il record della pista 1:14,505. La seconda qualifica svoltasi ormai alle 12,20 non ha portato nessun miglioramento di tempi nè per Leonardo né per i suoi concorrenti.

leonardo abruzzo

Ore 15,10 Gara1, sole a picco ed asfalto rovente, il pericolo in queste condizioni è che la gomma, anche se nuova, non lavori bene e che abbandoni il pilota senza preavviso. Con una buona partenza è iniziata la battaglia fin dalla prima staccata; grande la bagarre con altri due piloti che è durata fino alla fine. Fra sorpassi e controsorpassi tutta la gara sembrava non finisse mai, Leonardo giro dopo giro studiava l’avversario per scoprirne i punti deboli e passando per 10 volte su 11 primo al traguardo così anche nella tornata finale con un distacco di quasi 3 decimi dal secondo. Con anche la scivolata del leader di campionato Leo recupera punti preziosi.

Per via di numerosi incidenti nelle altre gare, senza conseguenze per i piloti, si è accumulato un discreto ritardo tanto che gara 2 prende il via alle 18,00. Anche nella seconda gara si capisce che la sarebbe stata una questione fra i soliti quattro piccoli diavoli. Leonardo ingaggia una lotta con il leader fino alla fine, passa 8 volte su 11 per primo sul traguardo e cosi stava per accadere anche all’ultimo giro quando il suo avversario lo precede per 1 MILLESIMO!

Così Leo:” sono contento… ho lavorato bene e il mio team è fantastico! Certo… perdere per un millesimo fa male. Sembra una presa in giro… sinceramente non riesco ad immaginare cosa sia 0,001 secondo… a quella velocità parliamo di forse 1cm!!! L’importante è che si è riaperto il campionato e si decide alla finale il prossimo 22 AGOSTO”