Quantcast

La Castanese si rifà il look

Tanti arrivi in casa neroverde

CASTANO PRIMO –  Dopo Gibellini arrivano altre pedine per la Castanese

ALESSANDRO URSO ~ classe 1995

castanese

Sotto l’Eccellenza non è mai sceso, semmai è salito facendo la differenza anche in serie D. La sua carriera in Eccellenza inizia alla Solbiasommese nella stagione 2012/13, una parentesi romana tra le fila dell’Astrea (serie D), per poi rientrare in rosa e rimanerci 2 stagioni. Quando la Varesina era in serie D lui c’era; le altre maglie importanti che ha indossato sono quelle del Busto 81 e della Castellanzese, fino a spingersi oltre confine in quel di Novazzano (serie B Svizzera); oggi in arrivo dalla Varesina dove ha sfiorato per poco la vittoria del campionato.
Oltre ad essere uno dei pochi giocatori di questo campionato in grado di cambiare le sorti di una partita, è anche uno dei pochissimi della categoria che può ricoprire il ruolo di trequartista sotto la prima punta. E’ un attaccante dotato di forza, resistenza e soprattutto tecnica, dal quale ci aspettiamo non solo i goal, che è abituato a fare, ma che porti in rosa quella qualità dimostrata fino ad ora e privilegio di pochi, oltre all’abitudine a vincere. Siamo felici di averlo in maglia neroverde.

SIMONE AUGLIERA ~ classe 1995

castanese

Cresciuto nel settore giovanile del Novara, ha esordito in serie D nel 2015 con la maglia dell’Inveruno; poi Borgosesia sempre in serie D dove è rimasto 2 stagioni, collezionando presenze ed esperienza. L’Eccellenza invece l’ha giocata tra le fila dell’Union Villa Cassano prima e con la maglia della Ro.Ce (oggi RG Ticino) poi. La passata stagione (maledetta) sarebbe dovuto essere in forze alla Solbiatese ma sappiamo tutti com’è andata.
Con il suo inserimento in rosa ci siamo assicurati il classico metodista che può giocare sia a due che da solo davanti alla difesa, capace di far girare palla, che nei 90 minuti è abituato a toccare tanti palloni. La sua peculiarità è la qualità nel passaggio lungo o corto che sia, soprattutto nel primo tocco, senza dimenticare la capacità di fare bene sia in fase difensiva che in fase offensiva.

NICOLÒ DE DIONIGI ~ classe 1989

castanese

Parte umile, esordisce in Prima Squadra nel lontano 2013, titolare in Promozione tra gli 11 del Cairate; pochi anni e si capisce subito che la sua categoria è l’Eccellenza. Inizia a farsi notare con la maglia dell’Union Villa Cassano, poi Verbania, fino ad approdare alla Castellanzese dove vince il campionato 2018/19 insieme a Gibellini che ritrova oggi ancora in “neroverde”, meritandosi un anno di serie D. Le ultime piazze italiane calcate sono RG Ticino e Settimo Milanese, prima di migrare in Svizzera dove ha da poco raggiunto la salvezza con il Novazzano (Seconda Lega).

Oggi consacrato difensore centrale con i piedi buoni, dal suo passato da terzino “di spinta” ha ereditato la capacità di far ripartire bene l’azione da basso. E’ forte di testa, comanda da solo la difesa ed è abituato a giocare per gli obiettivi quelli che contano. Mister Alfio Garavaglia si aspetta molto da lui non solo a livello di prestazione ma anche di comunicazione nei confronti dei giovani che lo affiancheranno nel reparto difensivo; sarà uno fra i giocatori più “anziani” che avremo in rosa e la sua esperienza dovrà servire a far crescere gli under.