Quantcast

Targa Oro e G.P. Pino Cozzi, i vincitori dell’edizione 2021

Allievi ed Esordienti in gara a Legnano nelle due classiche del ciclismo giovanile organizzate dall'U.S. Legnanese

LEGNANO – Grande giornata dedicata al ciclismo giovanile quella che ha visto la Città del Carroccio ed i comuni della Valle Olona protagonisti di due grandi classiche, La Targa Oro ed il Gran Premio Pino Cozzi, giunte rispettivamente alla loro edizione numero 101 e 47.

Organizzate come sempre in maniera impeccabile da quella “macchina da guerra” che è l’U.S. Legnanese 1913, il team che cura da oltre un secolo la Coppa Bernocchi, ha visto in gara un gran numero di giovani corridori delle categorie Allievi ed Esordienti.

A giungere per primo sul traguardo della  101° Targa D’Oro Città di Legnano – 3° Memorial Mauro Mezzanzanica (riservata agli Allievi) è stato Riccardo Barbuto dell’Equipe Corbettese, premiato dalla moglie dello scomparso presidente Mezzanzanica e dal Sindaco di Legnano Lorenzo Radice. Dietro di lui si sono qualificati Alessandro Cattani della Bustese Olonia e Alessandro Dante del Pedale Senaghese.  Novantuno i corridori alla partenza e 49 quelli giunti al traguardo, che hanno percorso i 77,9 chilometri con una media di 42,48 km/h, indice di una gara molto veloce e combattuta.

Nella nostra galleria fotografica a premiazione della Targa Oro.

I vincitori del 47° Gran Premio Pino Cozzi – 9° Memorial Elio Barlocco (riservato agli Esordienti) sono stati Davide Gileno della S.C. Brugherio Sportiva (1° anno) e Fabio Banfi del GB Junior Team (2° anno), premiati da Simona Barlocco e dal Sindaco di Rescaldina Gilles Ielo. Dietro di loro si sono piazzati tra gli Esordienti 1° anno Gabriele Guzzi della S.C. Brugherio Sportiva e Domenico Veropalunbo del GB Junior Team e tra quelli del 2° anno Simone Cerati del G.S. Giovani Giussanesi e Gianluca Scapini del Pedale Senaghese. Quaranta i chilometri percorsi alla media di 39, 34 km/h.