Quantcast

Fo.Co.L: doppio colpo per lo staff tecnico con Chiara Pozzi e Valerio Povia

Fisioterapista e preparatore atletico lavoreranno per mettere le Coccinelle nelle migliori condizioni

LEGNANO – Ogni squadra vincente non è composta soltanto dalle ragazze, dagli allenatori in panchina e dalla dirigenza: alla base dei successi ci sono anche i membri dello staff tecnico, persone che mettono la propria competenza al servizio del team, per migliorarne le prestazioni fisiche, per correre ai ripari quando, purtroppo, capita un infortunio.

Per la stagione 2021/2022, nel ruolo rispettivamente di fisioterapista e di preparatore atletico, a lavorare quotidianamente sulle nostre giocatrici ci saranno Chiara Pozzi e Valerio Povia.

Per Chiara si tratta della seconda stagione consecutiva alla Fo.Co.L, seppur con ruoli diversi: lo scorso anno infatti indossava la casacca biancorossa come atleta, scendendo spesso in campo per cementare la difesa in seconda linea e mettendo a segno anche due ace nel corso della stagione.

Quest’anno il passaggio nello staff, di cui sarà valore aggiunto, dato il suo curriculum che parla da solo: laureatasi nel 2014 presso l’Università Statale di Milano, Pozzi matura la propria esperienza alla Fondazione Don Carlo Gnocchi e in diversi istituti privati, nel ramo riabilitativo.

Specializzata in terapia manuale e in recupero degli infortuni, nel corso degli anni ha poi aumentato i campi di specializzazione in diversi altri settori, dal pilates riabilitativo alla tecarterapia, passando per il controllo motorio grazie al metodo smarterehab e svariati altri ambiti di cui è profonda conoscitrice.

Inoltre, il fatto di aver giocato per anni a pallavolo ad alti livelli, pone Chiara nella posizione di conoscere a fondo le problematiche fisiche legate a questo sport, condizione che la mette in linea ancora più diretta con le giocatrici, molte delle quali ex compagne.

Chiara Pozzi non ha nascosto la gioia per la sua permanenza in Via Milano e, nonostante sia già in vacanza, ha prontamente risposto alle nostre domande, partendo ovviamente dal campionato appena concluso: “Sono davvero orgogliosa del traguardo che abbiamo raggiunto la scorsa stagione e mi sento particolarmente legata al gruppo, alla società e allo staff”.

Tutti hanno sempre tentato di mettere a disposizione degli altri la miglior versione di se stessi e quest’anno penso che la mia sia quella della fisioterapista a tempo pieno. Ho già lavorato in questa veste con coach Luigi Uma e penso che, con il passare del tempo, il rapporto di stima e di fiducia si fortifichi sempre di più”.

Il mio lavoro non è confinato ai bordi del lettino – prosegue Chiara – ma si coordina e si intreccia con quello del preparatore atletico e degli allenatori, con lo scopo di prevenire infortuni, affinare le tecniche di movimento e fare in modo che l’atleta sia nelle migliori condizioni possibili per la performance sportiva, punta visibile dell’iceberg. Sono grata al coach in conclusione ed alla società, per avermi permesso di proseguire l’esperienza alla Fo.Co.L”.

Come detto da Pozzi, il suo operato di fisioterapista non può prescindere dal coordinamento insieme ad altri elementi dello staff, fra i quali il preparatore atletico, Valerio Povia.

Valerio si laurea in Scienze Motorie e dello Sport a Varese, per poi specializzarsi in Teoria, Tecnica e Didattica degli Sport alla Statale di Milano, conseguendo in seguito un master in Preparazione Atletica del Calcio e l’abilitazione a Preparatore Atletico Professionista a Coverciano. In ultimo Povia ottiene le certificazioni internazionali FMS e EXOS, riguardanti l’analisi della qualità del movimento e la preparazione fisica e mentale degli atleti.

La sua carriera parte alla Mocchetti di San Vittore Olona, per poi dividersi fra calcio (Bustese U19) e volley (Serie C a Castellanza, per un anno e mezzo). A Busto Garolfo prosegue l’esperienza in Serie D, con mansioni legate al recupero infortuni, dopodiché si trasferisce al Monza, in prima squadra, alla Sestese e, nelle ultime due stagioni, in Eccellenza, al Gavirate Calcio.

Sono molto felice di poter prendere parte a questa stagione che si prospetta come molto ambiziosa. La fiducia che coach Uma ha riposto in me e nel mio modo di lavorare mi rende orgoglioso e ancor più impaziente di iniziare”.

Poi si concentra sul proprio background: “So benissimo di avere vissuto più esperienze nel calcio che nel volley, ma il confronto con il resto dello staff ha evidenziato che le nostre priorità sono le medesime: avere delle atlete in salute che cerchino di migliorare tutti gli aspetti della performance, dal lavoro tecnico/tattico, a quello fisico e mentale”.

Lavoro che in realtà è già cominciato: “Le ragazze hanno ricevuto un primo programma specifico per rispondere ad alcune esigenze e richieste personali, così da poter iniziare a divertirci fin da subito”.

La serietà del progetto Fo.Co.L si vede, da anni, per ogni minimo dettaglio con cui ogni stagione viene preparata e condotta. La scelta di Pozzi e Povia va in questa direzione: alzare sempre di più l’asticella, valendosi della collaborazione di professionisti che possano migliorare l’intera struttura biancorossa con il proprio contributo.