Quantcast

Impianti sportivi a SVO: due anni persi!

Attacco al sindaco dalla Lista Civica Per San Vittore Olona

SAN VITTORE OLONA –  Nel prossimo mese di Ottobre dovrebbero riaprire i centri sportivi di San Vittore, o almeno questo è quanto dichiarato dal sindaco Daniela Rossi.

san vittore olona

Fino a qui le promesse, tutte da verificare su campo. Ma intanto le polemiche sulla gestione degli impianti sportivi di Svo. Dopo il comunicato del sindaco, arriva infatti quello della Lista Civica Per San Vittore Olona:

“Nulla di diverso dal progetto originale è stato fatto, come confermatoci dall’ufficio tecnico comunale nella riunione che abbiamo avuto nel mese di Marzo 2021.

san vittore olona

Le scelte prese in questo ultimo periodo dalla attuale Amministrazione Comunale sono state effettuate con almeno un anno di ritardo; hanno approvato due varianti in corso d’opera nei mesi di maggio 2021 e di luglio 2021, quando la fine lavori è stata fatta il 03/02/2021: si chiama variante in corso d’ opera proprio perchè le lavorazioni in variante vengono effettuate durante i lavori, non dopo!!!

san vittore olona

Finalmente le nostre associazioni avranno un impianto di alto livello, come asserito dal Sindaco, quasi prendendosi i meriti del progetto, quando in realtà l’attuale Amministrazione ha sempre osteggiato i lavori e fatto perdere due anni di tempo e di sport alle nostre associazioni sportive e ai cittadini di San Vittore Olona.

Nel mese di Giugno, a riprova della bontà dell’allora progetto di riqualificazione dei centri sportivi portato avanti nel 2018, l’attuale Giunta ha riproposto la medesima formula di Partenariato Pubblico Privato, il famoso ed incriminato PPP, con un Project Financing ad evidenza privata, con concessione del diritto di superficie, per la riqualificazione dei campetti di via Alfieri, pubblicato sul sito del Comune in data 29/06/2021!!!

Ci auguriamo dunque che i centri sportivi riaprano al più presto, tanto più in questo periodo in cui lo sport, oltre alla mera attività fisica, ha una finalità sociale ed educativa”