Quantcast

Rapine e furti: arrestato dai carabinieri

Un 43enne finisce in carcere

BUSTO GAROLFO – A Villa Cortese i Carabinieri della Stazione di Busto Garolfo hanno arrestato un 43enne italiano, celibe, disoccupato, pregiudicato per reati contro il patrimonio e con violazioni amministrative in materia di stupefacenti, in esecuzione ad un Ordine di Carcerazione per il reato di rapina emesso in data 17 agosto 2021, dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Busto Arsizio (VA).

L’uomo era già stato arrestato in flagranza per furto con destrezza lo scorso 21 giugno, quando alle ore 14:40 circa in via Tagliamento a Busto Garolfo aveva asportato la borsa che una donna ucraina 64enne teneva depositata nel cestino anteriore della propria bicicletta.

La donna, nella circostanza, mettendosi all’inseguimento dell’uomo, aveva richiesto immediatamente l’intervento delle Forze dell’Ordine e fornito una descrizione della refurtiva e del malfattore, che era quindi stato rintracciato dopo meno di 10 minuti a circa 1 chilometro dal luogo del furto, ancora in possesso del cellulare e del denaro contenuti nella borsa della vittima, che era stata trovata gettata a terra nelle vicinanze.

L’uomo, al termine di un’accurata attività d’indagine avviata nell’immediatezza dal personale della Stazione, è stato inoltre individuato quale responsabile di una serie di altri reati, nello specifico di una rapina commessa a metà dello scorso mese di giugno, uno scippo ai danni di una donna, il furto di una bicicletta ed altri tre furti con destrezza avvenuti tutti tra la fine del mese di giugno e la prima decade di luglio nei comuni di Busto Garolfo e Arconate.

L’arrestato è stato poi condotto presso la Casa Circondariale di Busto Arsizio (VA) a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.