Quantcast

Broggio, Venegoni e Bonato della Fo.Co.L pronte all’esordio

Coccinelle al lavoro con l'avvicinarsi dei primi impegni

LEGNANO – Si avvicina l’importante evento del torneo di Concorezzo, in programma sabato 2 ottobre, giornata in cui le Coccinelle si potranno misurare in campo, dando modo a coach Luigi Uma di testare diverse soluzioni in più partite.

Elisa Broggio, Ludovica Bonato e Beatrice Venegoni

Grande emozione per le giovani Elisa Broggio, Ludovica Bonato e Beatrice Venegoni, arrivate quest’anno nel team, anche se per Beatrice si tratta di un ritorno, dopo aver giocato diversi anni nel settore giovanile e aver trascorso lontano dal PalaVolley soltanto l’ultimo campionato.

Anche Elisa ha già avuto modo di conoscere la realtà biancorossa nel finale della scorsa stagione, grazie ad alcune sessioni di allenamento svolte insieme al gruppo.

Novità assoluta invece è Ludovica, già comunque ambientatasi nella realtà Fo.Co.L: “Le ragazze sono state molto disponibili e bravissime nel farmi ambientare in questa dimensione tutta nuova, anche a livello cittadino. Sto cercando di scoprire Legnano, l’ho vissuta nel periodo del Palio, evento cui mi piacerebbe assistere dal vivo alla prossima edizione. Ora penso a lavorare in palestra, mi piace farmi trovare sempre pronta e so che è giusto dare sempre il massimo“.

Impegno costante anche per Elisa Broggio: “Ero abituata ad una preparazione giovanile, strutturata maggiormente sulla corsa, mentre ora è tutto studiato più ad hoc, molto ben fatto. Non vedo l’ora di tornare in campo anche se sono un po’ spaventata, è il primo anno in una squadra importante e c’è del timore ma comunque sono pronta”.

Cambia la preparazione, ora è più specifica e più faticosa – dello stesso parere anche Beatrice Venegoni, ma il tutto è facilitato dall’ambientamento perfetto con le compagne. Qualcuna la conoscevo già ma con le nuove mi sono da subito trovata molto bene. I carichi di lavoro sono pesanti ma mi adatto, consapevole della loro importanza. Anche io ho voglia di giocare, sarà strano in una serie così alta però sarà divertente confrontarmi con atlete così esperte, è soddisfacente e aiuta a crescere“.

Manca dunque sempre meno all’esordio in campionato (16 ottobre, AGIL Novara-Fo.Co.L, ndr) e la squadra capitanata da Valentina Cavaleri scalpita per tornare a fare quello che più fa brillare gli occhi alle ragazze: scendere in campo e dare il via alle danze.