Quantcast

Buoni mobilità a Legnano: adesioni aperte agli studenti

Il rimborso chilometrico è sempre fissato nella misura di 25 centesimi di euro al Km

LEGNANO – Buoni mobilità, al via la seconda fase. Adesioni aperte anche agli studenti Dal 16 settembre altri 200 partecipanti potranno aggiungersi ai 225 che hanno già pedalato 24.000 km. E in occasione della Settimana europea della mobilità parte “Click si gira”, l’iniziativa per promuovere la mobilità sostenibile.

Dal 16 settembre parte la seconda fase dei buoni mobilità, l’azione del progetto “L’Alto Milanese va in mobilità sostenibile” con l’obiettivo di incentivare l’uso di mezzi alternativi all’auto nel percorso casa-scuola e casa-lavoro (bicicletta, monopattino, TPL, sharing mobility) con una serie di azioni che comprendono la realizzazione di infrastrutture, buoni mobilità, campagne comunicative ed eventi. Dopo la prima fase partita a maggio e aperta alla partecipazione di lavoratori con età maggiore di sedici anni, il Comune di Legnano estende sino al termine dell’anno l’iniziativa aprendo la partecipazione ad altri 200 utenti fra i quali potranno esserci anche studenti di età superiore ai sedici anni.

Il rimborso chilometrico è sempre fissato nella misura di 25 centesimi di euro al Km, correttamente rilevato dall’applicazione WeCity (l’app scelta dal Comune per la gestione dei buoni), e il buono mobilità sarà erogato sotto forma di CO2 coin, una moneta virtuale
(pari a 1 centesimo) da spendersi negli esercizi commerciali di Legnano aderenti al progetto. Questi, che dovranno accreditarsi con registrazione sull’app WeCity, saranno visualizzabili in mappa sulla app o pubblicati sul sito di progetto www.altomilanesesimuovebene.it

Gli utenti, come i negozianti, dovranno iscriversi attraverso la app WeCity e saranno i primi 200 ad accedere direttamente al progetto con relativo computo dei km percorsi attraverso la app ai fini del calcolo dei buoni mobilità. La candidatura dovrà essere presentata a partire dalle ore 9 del 16 settembre scaricando la APP WECITY.

A oggi, a quattro mesi dall’inizio della prima fase sperimentale del progetto, gli 8mila 395 spostamenti effettuati per complessivi 24mila km hanno prodotto un risparmio equivalente di 3,9 tonnellate di CO2 non emessa. Gli iscritti sono al momento 226, mentre sono 26 le attività commerciali che hanno aderito registrando 112 transazioni per complessivi 1.623 euro sui 6mila capitalizzati dagli utenti.

Contestualmente alla fase due partirà, in occasione della Settimana Europea della Mobilità sostenibile (16 – 22 settembre) “Click si gira!”, l’iniziativa per promuovere l’utilizzo di bicicletta, monopattino, treno o bus attraverso la pubblicazione di foto o video dei propri spostamenti.