Quantcast

In Svizzera si punta al farmaco anticovid

Una fase sensibile, che dà speranza a chi non può vaccinarsi e a chi, anche dopo il vaccino, non sviluppa sufficienti anticorpi. 

BELLINZONA – A pochi km dal confine, in quel di Bellinzona all’Istituto di ricerca in biomedicina si punta al farmaco anticovid. Nello stesso istituto è stato sviluppato un anticorpo capace di contrastare il coronavirus.

Come riporta la Tv Svizzera l’intenzione è quella di avviare la sperimentazione clinica a Sud delle Alpi tra pochi mesi –  il tempo necessario per produrre l’anticorpo nella massima sicurezza – grazie alla collaborazione con l”Istituto Oncologico della Svizzera italiana e l’EOC.

C’è adesso  attesa di poter dare il via alla sperimentazione sull’uomo già dal mese di ottobre. Si punta ad arrivare entro la fine del 2022 ad avere una cura per il coronavirus agendo nell’immediato”.

Il farmaco sarebbe anche in grado di sconfiggere le attuali varianti del coronavirus. L’antidoto potrebbe arrivare sul mercato globale per la fine del 2022.