Quantcast

Serie D, OK alle gare in streaming anche nella prossima stagione

Anche le squadre dell'Altomilanese stanno valutando questa possibilità

ROMA – Anche nella prossima stagione 2021/22 le squadre di Serie D potranno trasmettere le proprie gare interne in streaming, anche a pagamento.

È quanto ha stabilito il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti che nei giorni scorsi ha accolto la richiesta di deroga alla Circolare LND N.8 del 1 luglio 2021 avanzata dal Dipartimento Interregionale.

Per la trasmissione delle gare i club potranno usare esclusivamente i propri canali social, ma potranno prevedere delle forme di accesso a pagamento, che permetteranno loro di recuperare i costi di produzione.

Per quanto riguarda le squadre del nostro territorio, la Castellanzese sta valutando la possibilità di trasmettere le gare dal “Provasi” e qualche notizia in più dovrebbe arrivare a breve. Lo stesso vale per l’Arconatese per le gare al “Battaglia” di Busto Garolfo. Il Legnano, che almeno fino a tutto ottobre dovrà giocare le gare interne a Caronno Pertusella (VA), sul campo della Caronnese –  a causa dell’indisponibilità del “Giovanni Mari” a causa dello slittamento del Palio a settembre ed alla successiva necessità di risistemazione del manto erboso – al momento non ha ancora preso nessuna decisione in merito.