Quantcast

Supercoppa Serie B, Vigevano batte i Knights al supplementare

I legnanesi escono subito di scena dalla competizione dopo una bella gara

VIGEVANO (PV) – Un bel match per cominciare ufficialmente la stagione con la Supercoppa Serie B di basket e una bella occasione per fare un check della condizione fisica, in un PalaBasletta particolarmente gremito. Sotto la lente d’ingrandimento, però, c’è stato l’aspetto tecnico sia per l’una che per l’altra squadra, per comprendere come stanno procedendo i lavori in vista del campionato.

Vigevano Knights Legnano Supercoppa Serie B

Il primo quarto serve a Legnano per prendere le misure, con diverse difficoltà nel reggere il ritmo e la fisicità di Vigevano. Il parziale dopo 10 minuti è di 24-18 in favore degli uomini di Paolo Piazza, grazie alla grande coralità del gioco e ad una difesa che vuole sempre lasciare poco ai Knights.

In casa Legnano suona la sveglia, con Casini che si prende sulle spalle la squadra generando un parziale positivo che rimette in equilibrio la situazione. Tutte e due le formazioni manifestano grande voglia di trovare ben presto una quadra, in quella che è ufficialmente la prima gara della stagione, e ovviamente si vedono diversi alti e bassi che si alternano con regolarità.

All’intervallo Vigevano è avanti di 3 lunghezze, ma nel terzo periodo Legnano parte molto bene e riesce a recuperare lo svantaggio, presentandosi ai 10 minuti finali sul punteggio di esatta parità, 52-52. È un match in cui non spiccano le individualità, soprattutto se si leggono le statistiche, e capita spesso e volentieri di vedere i giocatori cercare il passaggio in più, piuttosto che optare per soluzioni individuali. Il quarto periodo è un botta e risposta di prodezze e di sangue freddo.

Gatti e Marino sono due grandi interpreti di questo “sport nello sport” e ovviamente rispondono presente all’appello. È un duello dalla lunga distanza, con percentuali molto alte. Gatti tira 4/5, mentre Marino 3/4. Alla bomba del play dei Knights, che fissa il punteggio sul 66-64 in favore dei suoi, risponde Gatti con una penetrazione, sfruttando una disattenzione della difesa degli ospiti, centrando il pareggio. Ed è overtime.
Nel supplementare, i protagonisti non cambiano rispetto alle battute finali dei primi 40 minuti, con la partecipazione straordinaria di Ferri, che segna una tripla pesantissima.

L’equilibrio continua a regnare, anche se Vigevano dimostra di saper concretizzare di più quando conta davvero. Gatti raccoglie tutto, ringrazia e continua la sua grande serata. Penetrazioni, giochi spalle a canestro, tiri liberi da realizzare. Con il punteggio sull’80-78 per i padroni di casa, Sebastiano Bianchi fallisce due tiri liberi e non riesce a concludere la penetrazione del possibile pareggio. Tutte le responsabilità, con un secondo sul cronometro, sono sulle spalle di Solaroli. Due liberi a disposizione, ma solo il primo realizzato, e la vittoria è di Vigevano, con il risultato di 80-79.

Casini, Marino e Bianchi terminano la gara rispettivamente con 15, 16 e 17 punti, mentre dall’altra parte a spiccare sono i 27 di Gatti, sempre in controllo e autentico mattatore del match.

(Fonte e foto Knights Legnano Basket)