Quantcast

L’Assessore Bragato: “Non ho mai mentito sul Palio”

''La Lega confonde il solito sostegno comunale con un buco di bilancio''

LEGNANO – L’assessore legnanese al Palio Guido Bragato (nella foto) risponde alle accuse mosse dalla sezione cittadina della Lega all’Amministrazione Comunale di aver creato un buco di 200.000 euro nella gestione dell’edizione 2021 del Palio di Legnano (leggi nostro articolo QUI >>).

Voglio rassicurare la Lega e, soprattutto, i cittadini: non c’è alcun buco di 200mila euro, né, tantomeno, il rischio che questo diventi di 300mila, come paventato – spiega l’assessore legnanese –  Il motivo è semplice: 200mila euro sono, come ogni anno da lungo tempo, le risorse che il Comune di Legnano mette a bilancio per il Palio.

Anche in un anno così particolare – sottolinea Bragatol’amministrazione ha dichiarato sin da subito che avrebbe riservato la stessa somma, non un euro in più, alla manifestazione. In forza di minori spese – anche grazie al programma giocoforza ridotto – e nonostante entrate enormemente minori rispetto alle edizioni ordinarie, a consuntivo, l’impegno del Comune è risultato inferiore, pari a circa 170mila euro. Questo è stato annunciato in conferenza stampa dopo il Palio e in sede di comitato Palio (12 ottobre) e in nessuna occasione abbiamo mentito a riguardo.”

Mai è stato dichiarato – conclude l’Assessore al Palio – che il saldo della manifestazione nel suo complesso sarebbe andato in pareggio, situazione mai verificatasi e men che meno quest’anno con gli ingressi al campo limitati e la minore presenza di sponsor rispetto alle altre edizioni“.