Quantcast

Legnano espugna Livorno nell’esordio in Serie B

Per Terenzi 38 punti ed MVP del match

LIVORNO – Esordio in terra toscana per il ritorno nei campionati nazionali per i Knights ospiti della Libertas Livorno, squadra che lo scorso anno perse la promozione in A2 solo in gara 5.

Il primo canestro del match è di marca livornese da sotto. La risposta di Legnano è la bomba di Solaroli dalla punta. Legnano è in fiducia grazie ad un ispirato Marino che smazza assist e regala il 12-4 con cui Livorno è costretta a chiamare il timeout. Solaroli è on fire e Legnano riesce a mantenere il vantaggio anche se sul finire di quarto i padroni di casa riescono a ridurre il gap a 3 punti costringendo i biancorossi al timeout. Il primo quarto si chiude con i Knights in vantaggio 24-20.

Il secondo periodo si apre con la bomba legnanese, seguita da un’altra che fa scappare di nuovo Legnano sul 20-30 dopo i primi 2 minuti. I Knights continuano a difendere fortissimo con i padroni di casa che continuano a faticare in attacco perdendo molti palloni che portano al contropiede biancorosso fino al massimo vantaggio sul +11 sul 35-24. Un fallo antisportivo fischiato ai legnanesi ridà un po’ di fiducia ai gialloblù livornesi che rientrano sul -5 prima che un’altra bomba riallunghi il margine sul +8. La partita dopo la metà del quarto diventa brutta con tanti errori al tiro ed individuali da entrambi i lati del campo frutto anche di un metro arbitrale un po’ permissivo che non aiuta lo spettacolo.

All’intervallo il punteggio vede Legnano avanti sui padroni di casa 37-42. Terzo quarto si apre subito con un canestro livornese subito risposto da una bomba di uno scatenato Terenzi mattatore dal secondo quarto con 15 punti alla pausa lunga. A metà terzo quarto il punteggio recita 45-52 per Legnano che resta in controllo della gara grazie al duo Solaroli-Terenzi; il momento positivo continua con il nuovo +10 a 3’ dalla fine del quarto. Ancora l’ex crema continua a bruciare la retina arrivando a quota 26 punti (tutti tra secondo e terzo periodo) e portando Legnano sul 50-60 al termine della terza frazione.

Gli ultimi dieci minuti iniziano con 4 palle perse di Legnano che consentono un mini break di 4-0 per i gialloblù che tornano sul 54-60. Terenzi ancora da 3 punti da la scossa ai Knights (7/10 dalla lunga distanza) e poi Bianchi in contropiede in appoggio rilanciano la fuga di Legnano. Terenzi ancora da 3 con il fallo per il massimo vantaggio biancorosso che Marino aggiorna da 3 punti sbloccandosi finalmente al tiro da fuori sul 72-56 a 5 minuti dal termine della sfida. Un momento di appannamento regala un parziale di 12-0 che riporta i labronici a -5 sul 67-72 con i Knights completamente in bambola, incapaci di creare anche solo un tiro regalando un sacco di palle perse. Ancora Livorno da 3 per il -2 poi Solaroli si guadagna 2 liberi pesantissimi realizzandoli entrambi. Altri 2 liberi di Terenzi, 38 punti per lui ed MVP assoluto del match regala i punti decisivi per la prima vittoria dei Knights. Un fallo antisportivo su Solaroli chiude definitivamente la partita con Legnano che espugna Livorno 73-80 nonostante un ultimo quarto un po’ confuso tra errori individuali e arbitraggio un po’ rivedibile.

Libertas Livorno – Knights Legnano 73-80
(20-24; 37-42; 50-60)