Quantcast

Legnano spreca e perde a Giussano risultati

Tante le azioni messe a segno dai lilla, ma a vincere sono i padroni di casa

GIUSSANO (MB) – Il Legnano padrone del campo crea molte occasioni a Giussano contro la Vis Nova, ma alla fine sono i padroni di casa ad avere la meglio e portare a casa i tre punti con altrettante reti. Una grande occasione sprecata, questa trasferta in terra brianzola per l’undici di Mister Sgrò, che non ha saputo sfruttare le tante occasioni create soprattutto nel finale di primo tempo ed inizio di ripresa ed è stato giustamente punito dai padroni di casa, non eccezionali in difesa ma sicuramente pericolosi in attacco.

La prima azione pericolosa per i lilla arriva al 5′ con Gasparri che riceve sulla destra in area da buona posizione ma spara alto. Lo stesso Gasparri si ripete al 14′ quando tira fil di palo dalla sinistra da posizione impossibile.

Gasparri, ancora lui, si fa vedere quattro minuti dopo quando costringe Ferrara ad una deviazione dopo una bella azione di prima del Legnano. Il gol è nell’aria ed arriva al 21′ con Ronzoni che ruba palla al limite dell’area e tira fortissimo all’incrocio dei pali.

La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e Tamma (oggi titolare al posto dello squalificato Russo) è costretto ad un doppio intervento pochi minuti dopo il gol lilla, prima in uscita e poi sulla ribattuta. Il portiere lilla però nulla può al 24′ quando Orellana, complice un’indecisione della difesa legnanese, colpisce di prima intenzione dal centro dell’area e sigla il pareggio.

Passa qualche minuto ed il Legnano torna a farsi pericoloso con un contropiede che vede protagonisti Ravasi e Gasparri, con il primo che forse serve un po’ troppo lungo il compagno che comunque entra in area e tira, costringendo Ferrara alla respinta.

Il finale di primo tempo vede il Legnano andare più volte vicino al raddoppio, in particolare con Confalonieri e Ronzoni, ma nonostante la netta pressione lilla ed una certa vulnerabilità della difesa di casa la palla non riesce ad entrare in porta.

La ripresa si apre con lo stesso copione: Legnano in avanti a testa bassa alla ricerca del nuovo vantaggio. Dopo un paio di minuti bella combinazione Bingo-Di Lernia con quest’ultimo che crossa a Ravasi che al volo manda sull’esterno della rete. Al 57′ Di Lernia mette in mezzo cross che costringe Ferrara ad intervenire in qualche modo, rischiando anche l’autorete. Lo stesso Di Lernia nell’azione successiva manda di poco la palla sopra la traversa.

La Vis Nova vicina al gol al 65′ con Proserpio il cui tiro da buona posizione viene allontanato da Caradonna. Gol che arriva al 72′ con Fall abile ad insaccare di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo procurato dallo stesso Fall. Passano solo otto minuti ed arriva la terza rete della Vis Nova: corner battuto basso, la palla arriva a Ballabio che calcia in rasoterra che entra nell’angolino.

La seconda e putroppo ormai inutile rete dei lilla la segna al 89′ Robbiati che di testa infila la rete di Ferrara su tiro dalla bandierina. Allo scadere è il nuovo entrato Valtulina a sfiorare il palo e la quarta rete per la Vis Nova.

 

Vis Nova Giussano – Legnano 3-2 (1-1)
Gol: 21′ Ronzoni, 24′ Orellana (VN), 72′ Fall (VN), 80′ Ballabio (VN), 89′ Robbiati (L)

Vis Nova Giussano: Ferrara, Cazzaniga, Meggiarin (54′ Bartoli), Arrigoni, Dugnani, Frigerio, Ballabio, Proserpio (73′ Valtulina), Fall, Orellana (86′ Redaelli), Calmi.
In panchina: Foresti, Cioaza, Molteni, Fossati, Schingo, Mancosu.
Allenatore: Callegaro.
Legnano: Tamma, Caradonna, Moracchioli, Bini, Robbiati, Confalonieri (46′ Gambino), Di Lernia (86′ Barbui). Bingo (66′ Barazzetta), Ravasi (82′ Grosso), Ronzoni (82′ Beretta), Gasparri.
In panchina: Ferragina, De Stefano, Bertonelli, Bertoli.
Allenatore: Sgrò.
Arbitro: Rosello di Casarano.
Ammoniti: Ronzoni (L), Ravasi (L).
Espulsi: nessuno.

I risultati della giornata QUI >>
La classifica QUI >>