Quantcast

Legnano, tornano le Giornate del Volontariato

Organizzate dalla Casa del Volontariato, dalla Consulta e dalla Fondazione Comunitaria del Ticino Olona

LEGNANO – Un po’ semplificate ma tornano a Legnano il 16 ed il 17 ottobre le Giornate del Volontariato, organizzate ancora una volta dalla Casa del Volontariato, dalla Consulta e dalla Fondazione Comunitaria del Ticino Olona con il patrocinio del Comune di Legnano che negli anni ha sempre sostenuto convintamente questa iniziativa.

Tornano le giornate per un momento di riflessione, di confronto e di scambio delle esperienze e tornano per un momento di solidarietà e anche di socialità e relativa vicinanza dopo tanto tempo di lontananza fisica – commenta il Presidente della Fondazione Ticino Olona Salvatore Forte – Tornano perché realtà già in trasformazione (come quelle del terzo settore e della filantropia) hanno visto un’accelerazione imposta dal covid 19 e dalla susseguente pandemia.

Al momento di riflessione cercheranno di rispondere l’incontro organizzato per sabato pomeriggio, alle 15:00, presso l’Aula Magna dell’Istituto Superiore Carlo Dell’Acqua e l’incontro con l’Amministrazione Comunale e tutti i consiglieri di Legnano che lo vorranno previsto durante l’apericena presso il Centro Pertini sabato alle 18:30.

Il momento di solidarietà e socialità si svilupperà durante l’intera giornata di domenica con la presenza a Tuttonatura di mattina e la cena con musica e raccolta fondi a favore del popolo afgano. Il punto sulla situazione della filantropia e del volontariato sarà fatto, con interventi brevi, nel primo incontro di sabato al Dell’Acqua dove parteciperanno Rosa Romano, presidente Casa del Volontariato, e Francesco Bottini, presidente della Consulta parleranno delle vecchie e nuove sfide del volontariato. Alberto Fedeli, portavoce Forum Terzo Settore Altomilanese, racconterà del “Volontariato 3.0: oltre le reti, la progettazione condivisa”.

Salvatore Forte, presidente della Fondazione Comunitaria del Ticino Olona, racconterà come la pandemia ha fatto cambiare definitivamente pelle alla fondazione e farà il punto sul fondo povertà che ha appena investito 130.000,00 euro su tre progetti territoriali che avranno l’ambizione di aiutare il superamento delle difficoltà che i vecchi e i nuovi poveri stanno incontrando.

Non mancherà il saluto del Sindaco di Legnano Lorenzo Radice, che sarà accompagnato dalla Vice Sindaco Anna Pavan.

“Speriamo, nel rispetto delle regole, di essere in molti, di portarci a casa nuove consapevolezze e di sentirci parte di questo nuovo inizio (o della cosiddetta ripartenza, termine che di questi tempi va molto di moda)”, conclude Forte.