Quantcast

Passaporti falsi in cambio di rolex in commissariato a Legnano

Arrestato un dipendente in servizio al commissariato di polizia di Legnano

LEGNANO – Passaporti falsi per membri della ‘ndrangheta, arrestato un dipendente in servizio al commissariato di Legnano. Nell’inchiesta della Dda di Firenze sui traffici di cocaina della ‘ndrangheta dal porto di Livorno è stato arrestato un dipendente civile del ministero dell’Interno, che era in servizio al commissariato di polizia di Legnano, la cui abitazione è stata perquisita.

Proprio nell’ispezione è stato sequestrato anche un orologio Rolex, che, secondo gli investigatori, l’uomo avrebbe ricevuto come compenso per i suoi servigi. Per l’accusa avrebbe confezionato almeno cinque passaporti, originali e compilati, però, con false generalità: i documenti sarebbero stati usati da tre latitanti. Gli accertamenti proseguono.

L’uomo, classe 1954, sarebbe andato in pensione due anni fa.