Quantcast

Sfida combattuta per la Fo.Co.L che a Torino conquista un punto foto

Match intenso e giocato con determinazione da parte di entrambe le squadre

TORINO – Due squadre che lottano con le unghie e con i denti, che graffiano l’avversario, che mostrano gli artigli dal primo all’ultimo scambio, con continui capovolgimenti di fronte.

Volley Parella Torino-FOCOLFoto Volley Parella Torino

Il denominatore comune fra Parella Torino e Fo.Co.L Legnano sono state voglia e determinazione, quella grinta che non si spegne mai e, anzi, allontana la stanchezza.

Un’ora e cinquanta d’incontro, cinque set, di cui gli ultimi due protrattisi ai vantaggi. Purtroppo torniamo da Torino con una sconfitta, con il rammarico di aver avuto quattro match point che le padrone di casa sono riuscite ad annullare, ma anche le sconfitte insegnano molto, forse più dei successi.

Si muove la classifica e spunti positivi ce ne sono a iosa da cui ripartire per preparare la prossima sfida, quella che vedrà impegnate le Coccinelle sabato 6 novembre al PalaVolley, contro Acqui Terme.

Fo.Co.L capace di amministrare con autorevolezza il primo set, subendo poi nel secondo, soprattutto nelle fasi iniziali, ma riportandosi avanti imperiosamente nel terzo, concluso con 10 punti di vantaggio e mai in discussione. Quarto e quinto sono stati giocati punto a punto, senza mai un dominatore, le ragazze in campo hanno dato tutto, con grande sacrificio.

12 i muri per le biancorosse, con 6 di Simonetta, 16 per Parella (5 a testa per Cicogna e Deambrogio), con 10 ace legnanesi e 7 delle padrone di casa.

Le due compagini si sono sfidate a viso aperto, senza mai risparmiarsi, dando così vita ad un incontro difficile da scordare.

La cronaca:
Primo set: Torino avanti (2-1, 4-2, 7-4), con Deambrogio sugli scudi, Legnano risponde con doppia fast di Fantin e poco dopo accorcia con altrettante fast di Frigo, sfruttando appieno il potenziale delle centrali (7-9). Nella fase di mezzo si scatena Simonetta, ben coadiuvata nel reparto offensivo da Mazzaro e Valli, con Fantin spietata a muro: sorpasso e allungo (18-12). I due time out ravvicinati chiamati da coach Barisciani non sortiscono l’effetto sperato, la Fo.Co.L scappa con Mazzaro e Valli, difendendo con precisione e gestendo la regia con l’impeccabile Roncato (20-25).

Secondo set: risposta prepotente di Parella, con Farina in battuta timbra un break letale (9-1), successivamente la Fo.Co.L si sblocca in attacco con Frigo e Valli, ma lo svantaggio è ampio e ricostruire il set diventa complicato. Uma cambia le carte in campo con Broggio-Marini sulla diagonale per Roncato-Simonetta, poco dopo entra capitan Cavaleri per Valli, ma Farina e Cicogna imperversano, facendo calare il sipario sul 25-15.

Terzo set: subito all’arrembaggio, senza lasciare un attimo di tregua al team piemontese, a parte i primi scambi equilibrati (4-4), poi voliamo (4-8) con le centrali ancora in gran forma e un tocco di seconda di Roncato. Parella prova a rimettersi in gioco con Cicogna e Mirabelli ma Simonetta e Mazzaro dicono “no”, poi due muri di Simonetta e Frigo, con Valli a suggellare l’11-15. Torino ha l’illusione della rimonta grazie a Cicogna (15-18) ma deve arrendersi alla netta accelerazione biancorossa: dopo la fast di Fantin e l’ace di Roncato, mentre Brogliato e le bande si prodigano in difese eroiche, Valli concretizza un altro servizio, prima del cambio cambio garantito da due muri, prima di Simonetta, poi di Fantin (15-25).

Quarto set: si aprono le danze con un primo tentativo di allungo biancorosso (2-5), ma comincia a scatenarsi Cicogna che acchiappa la parità (6-6). Torino scappa (9-6, 10-7), ma ritroviamo l’equilibrio con doppia Frigo in fast (13-13), per poi tornare a rincorrere (16-13), subendo tre punti consecutivi dall’opposto di casa. Punto a punto fino al 22-22, Simonetta e Valli precise come cecchini, mentre Mazzaro e Frigo contribuiscono con punti fondamentali, e qui arriva lo strappo (22-24), ma tre match point sono annullati da Parella, che invece concretizza al primo colpo e riesce a prolungare le ostilità al V set.

Quinto set: parità fino al 3-3, poi Torino scappa (9-4), ma arriva la reazione maiuscola delle nostre ragazze che spingono fino all’11 pari. Qui inizia un nuovo capitolo del tie break: Simonetta è super aggressiva in attacco, graffia prepotentemente, ma dall’altra parte risponde con agonismo Cicogna. Muro di Fantin ci porta avanti e Frigo in fast fa 13-14 ma Parella annulla il quarto match point, per poi chiuderla grazie a Crespi e Cicogna.

Il commento di coach Luigi Uma:
C’è il rammarico del quarto set, sul 24-22 abbiamo avuto match point da 3 punti e sarebbe stata una cosa straordinaria vincere qui contro una squadra che ha osato, ha rischiato e le è andata bene, sono state brave. Mi è piaciuta la reazione nel primo set quando siamo stati sotto, la reazione nel terzo anche, dopo aver giocato male il secondo, e nel quarto abbiamo recuperato per poi andare quasi a chiudere, anche nel quinto abbiamo reagito bene. Peccato perché queste sconfitte dopo reazioni importanti fanno male ma ci danno la spinta per farne tesoro. Siamo rimasti un po’ spiazzati dal cambio al palleggio, perché Gullì è rimasta fuori fuori nelle prime due giornate e le cose sono cambiate rispetto a quanto abbiamo preparato. Merito loro ma questo non toglie quello che di bello c’è nella Fo.Co.L“.

Volley Parella Torino-Fo.Co.L Legnano 3-2
(20-25, 25-15, 15-25, 28-26, 16-14)

Volley Parella Torino: Sopranzetti (L), Fano, Gullì 4, Scapacino, Nicchio, Cicogna 29, Bertoli, Mirabelli 11, Farina 14, Crespi 14, Deambrogio 10, Esposito (L), Maiolo. Allenatore: Barisciani. Assistente: Dichio.
Note: 7 ace (12 errori in battuta), 53% in ricezione (30% perfetta), 41% in attacco, 16 muri.

Fo.Co.L Legnano: Lenna (L), Pozzi, Valli 12, Venegoni, Simonetta 21, Frigo 17, Brogliato (L), Marini, Bonato, Cavaleri 2, Fantin 11, Mazzaro 9, Roncato 4, Broggio 1. Allenatore: Uma. Assistente: Lumastro.
Note: 10 ace (6 errori in battuta), 42% in ricezione (16% perfetta), 39% in attacco, 12 muri.

Foto Volley Parella Torino