Quantcast

Solarium ex Sanatorio Regina Elena, approvato il progetto di recupero

L’intervento sarà finanziato con i fondi regionali

LEGNANO – E’ stato approvato dalla Giunta Comunale di Legnano il progetto per il recupero del Solarium dell’ex Sanatorio Regina Elena, inserito nel contesto del Parco Ex Ila. I costi per l’intervento di conservazione, restauro e riqualificazione dello storico edificio, stimati intorno a 600.000 euro, saranno finanziati dalla Regione Lombardia attraverso il progetto regionale di strategie di sviluppo urbano sostenibile “La scuola si fa città”.

I lavori, che sono già stati inseriti nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche adottato qualche settimana fa dalla stessa Giunta, vedranno il loro svolgimento nel corso del 2022. Già dalla metà di questo mese di novembre inizieranno i lavori di rimozione delle formelle in amianto e la catalogazione, la pulizia e la messa in sicurezza della struttura, necessari per avviare il successivo recupero. Prevista in questa fase anche la messa in opera du puntelli sulla struttura, in modo da permettera l’installazione temporanea di teloni di protezione in grado di garantire la necessaria copertura ed evitare che le intermperie possano arrecari altri danni.

Per ottimizzare le risorse e tutelare più efficacemente il bene è opportuno che la messa in sicurezza dei solarium sia velocemente seguita dai lavori di recupero dei solarium –ha commentato l’Assessore alle Opere Pubbliche Marco Bianchi Il parco ex Ila è interessato da diversi interventi del progetto “La scuola si fa città”, come le riqualificazioni del patrimonio arboreo, delle recinzioni e dei percorsi storici, oltre che da attività immateriali che permetteranno di far vivere il parco. Per questo il recupero dei solarium è fondamentale, in chiave di sicurezza e frubilità, per valorizzare l’area. Recuperarli è il primo passo verso la loro rifunzionalizzazione, che sarà valutata a seguito di una fase di progettazione partecipata. A tal proposito l’amministrazione desidera esprimere il proprio grazie a chi, con passione, segue da anni la situazione dell’ex Ila, in particolare le associazioni che vi hanno sede e il consigliere comunale del Movimento dei cittadini Franco Brumana. Per noi governare con la comunità significa questo: misurarci sui contenuti ed entrare nel merito delle questioni di interesse per la nostra città. E il parco del Sanatorio Regina Elena, luogo identitario di Legnano che ha catturato una grande attenzione dopo la sua riapertura al pubblico, è e continuerà a essere uno di quei temi in cui il confronto contribuirà alla sua piena valorizzazione“.

Il recupero della struttura sarà studiato in modo da garantirne da una parte la sua staticità, dall’altro il valore storico ed architettonico. Per questo motivo saranno fondamentali gli esiti della campagna di analisi e la catalogazione dei vari componenti. Trattandosi di un edificio posto sotto vincolo, ogni intervento dovrà essere preventivamente sottoposto ad autorizzazione della Soprintendenza ed a parere dell’associazione Re.Gi.S (Rete giardini storici).