Quantcast

La Fo.Co.L fa sua la battaglia di Biella foto

Vittoria al quinto set in casa della terza forza del campionato

BIELLA – Ci aspettavamo una partita giocata a viso aperto dalle due squadre e nessuna ha deluso le aspettative, con la Fo.Co.L che esce vincente dal PalaSarselli di Biella dopo una battaglia di un’ora e trentanove minuti.

GS FoCoL Volley Legnano

Una sfida ad armi pari tra la seconda e la terza forza del campionato che ha visto la posta dividersi di fatto equamente nei primi quattro set: di marca biancorossa i primi due, mentre le padrone di casa sono uscite nel terzo e quarto, alzando il ritmo e trovando con grande verve il quinto set, insperato dopo le prime due frazioni.

Il tie-break, comprensibilmente, si è giocato punto a punto dall’inizio alla fine, sebbene Legnano abbia trovato maggior concretezza nei momenti decisivi, garantendosi il cambio campo in vantaggio di 2 punti e riuscendo a reagire dopo la parità raggiunta dalla Virtus, sul 13-13.

Un risultato importante contro una delle compagini meglio attrezzate del campionato, che fin qui non aveva mai perso alcun set in casa, quindi una prova di forza importante per Cavaleri e compagne che cementano così il secondo posto in classifica.

La cronaca:
Primo set: assolo legnanese fin dall’inizio, con la Fo.Co.L che mette il turbo e schizza sullo 0-5 (tre punti per Fantin). Biella, richiamata in panchina da coach Colombo, reagisce con la regia attenta di Mariottini e gli attacchi precisi di El Hajjam (4-6, 8-11). La Fo.Co.L aggredisce al centro con due fast di Frigo ma la Virtus con coraggio si affaccia e trova la parità (12-12). Ancora Frigo (muro e due fast) ci riporta in avanti, dando il via al break che ci permette di chiudere il set in vantaggio (13-17, 16-21, 18-25).

Secondo set: Biella spinge con Biondi ma subisce Valli (2-4), i primi scambi sono più combattuti rispetto al set precedente e la parità resta stabile fino al 15-15. Brave ad arginare i contrattacchi delle padrone di casa, le nostre ragazze spingono sull’acceleratore, andando a segno con Simonetta e Fantin, dopo due ace di Frigo, e schizzando a +2. Roncato spennella palloni pregevoli che a turno le compagne mettono a terra, mentre dietro regge come al solito benissimo Brogliato, sulle cui braccia si infrangono i palloni nerofucsia. Mazzaro fa la voce grossa e con Simonetta costringono coach Colombo a due time-out ravvicinati ma nulla si può frapporre all’entusiasmo biancorosso, ed è 0-2.

Terzo set: desiderosa di ben figurare e prolungare le sorti dell’incontro, la Virtus torna in campo trasformata e capace di fuggire subito (5-1). Risponde con impeto la Fo.Co.L, mandando a terra palloni importanti grazie alla fast di Frigo, cui segue un ace di Mazzaro e un bell’attacco di Valli (6-4). Altro mini-break per la Prochimica (8-4, 9-5); Simonetta a muro nega la gioia del punto a Mo, ma due ace di El Hajjam spingono Mariottini e compagne a +5. Proviamo a recuperare nella fase centrale ma Biella, alimentata dall’entusiasmo, continua imperterrita nella sua fuga (18-12, 21-15, dentro Marini-Broggio per Simonetta-Roncato e Cavaleri per Valli). Non riesce l’impresa alle Coccinelle, che chiudono a -9.

Quarto set: Mo e Diego, subentrata a Gallina, dettano legge nelle prime battute di questa frazione (7-1, 9-2). Recuperiamo qualcosa nella fase centrale con Fantin e Simonetta, ma restano 5 i punti che ci separano da Biella (13-8). Una Biella che torna immediatamente ad aggredire senza tregua, soprattutto grazie ad una Diego inserita bene nelle dinamiche del momento (20-8). Coach Uma cambia ancora inserendo Broggio e Cavaleri, ma El Hajjam e Biondi fanno capire che non c’è storia: si va al quinto.

Quinto set: grande carattere per una Fo.Co.L che torna a graffiare (2-4) per poi subire un parziale rientro di Biella (5-5) ma garantendosi il cambio campo in vantaggio (6-8) con le sue attaccanti cecchini infallibili (Valli, fast di Fantin, Cavaleri e muro di Simonetta). Alla ripresa dei giochi altro muro di Simonetta per il +3, fanno seguito due punti di Cavaleri che fanno involare la Fo.Co.L sul 6-11. Mo e Zecchini non ci stanno (11-12), replica Cavaleri ma ancora Zecchini e Diego trovano la parità (13-13). Time out di coach Uma per rifiatare e dare le ultime indicazioni, poi Valli firma il 13-14, mentre ci pensa Fantin a ribadire di prima intenzione una palla vagante, per il 2-3 finale.

Le voci biancorosse:
Sara Fantin: “È stata una partita strana perché passare da due set perfetti a commettere vari errori ci ha spiazzate, avevamo tutto sotto controllo poi abbiamo subito il 2-2. Ci siamo poi ovviamente riprese nel tie break, dove abbiamo tirato fuori il carattere che ci è mancato nei due set precedenti”.

Elisa Broggio: “I primi due set sono stati perfetti, siamo entrate con la testa e la grinta giuste, il terzo è stato un attimo di stop, mentre nel quarto le abbiamo fatte gasare, mentre nel quinto non c’è stato nulla per nessuno, siamo partite col piede giusto e l’abbiamo portata a casa. Tra sette giorni torniamo a giocare a Legnano, dopo due trasferte, e siamo contente, non vedo l’ora di affrontare una bellissima partita fra le mura amiche”.

Prochimica Virtus Biella-Fo.Co.L Volley Legnano 2-3
(18-25, 17-25, 25-16, 25-12, 13-15)

Prochimica Virtus Biella: Graziola, Mariottini 4, Gallina 8, El Hajjam 17, Briondi 8, Frascarolo, Colombo (L), Mo 16, Diego 7, Marzanati, Zecchini 12, Arapi. Allenatore: Colombo. Assistente: Dettorre.
Note: 8 ace (12 errori in battuta), 52% in ricezione (27% perfetta), 35% in attacco, 15 muri.

Fo.Co.L Volley Legnano: Lenna (L), Pozzi, Valli 12, Venegoni, Simonetta 6, Frigo 16, Brogliato (L), Marini, Bonato, Cavaleri 5, Fantin 10, Mazzaro 9, Roncato 3, Broggio 1. Allenatore: Uma. Assistente: Lumastro.
Note: 5 ace (11 errori in battuta), 65% in ricezione (35% perfetta), 30% in attacco, 11 muri.