Quantcast

Un caso di Covid tra i Knights, Cecina si rifiuta di giocare

I toscani rischiano il 20-0 a tavolino, ma il Presidente Tajana propone la ripetizione della gara

CASTELLANZA (VA)Niente Legnano-Cecina al Palaborsani. La situazione è stata piuttosto clamorosa. I Legnano Knights hanno riscontrato un caso di Covid all’interno del gruppo squadra, e questo ha portato Cecina a rinunciare al match, nonostante il protocollo, creato per evitare troppi posticipi, sia chiaro e permetta di disputare i match anche se una squadra ha un caso positivo tra le sue fila, considerando inoltre che tutti gli altri giocatori legnanesi sono stati immediatamente sottoposti a tampone e sono risultati negativi.

Knights Legnano-CecinaIl Presidente dei Knights Marco Tajana

Ora sarà il giudice sportivo a decidere se il match verrà rinviato o, come appare più plausibile, Cecina lo perderà a tavolino.

Cecina ha deciso alle 17.15 di rinunciare alla gara e tornare a casa – ha commentato il Presidente biancorosso Marco Tajana Comprendo il loro stato d’animo, ma le regole sono regole. Ora gli arbitri metteranno a referto la rinuncia di Cecina di non giocare, che potrebbe costare il 20-0 a tavolino per Legnano, in base alle regole vigenti. Mi dispiace molto di questa decisione ed è mia intenzione di scrivere una lettera alla Federazione per chiedere,sportivamente, di poter giocare la gara. Spero tanto che il Giudice Sportivo accetti la nostra proposta, anche se mi rendo conto che le regole dicono altro. Ritengo comunque che sia corretto da parte del nostro club fare questa proposta, per quello che potrà valere.”