Quantcast

Frogs Legnano Under 12, Matteo Guarneri: “Un bronzo che vale oro” fotogallery

La prima stagione dell'Under 12 si chiude con un risultato di prestigio, ma è già tempo di pensare alla prossima stagione

LEGNANO – C’è grande soddisfazione in casa Frogs dopo le Final Four di Firenze che hanno visto l’Under 12 vincere la finale per il 3° e 4° posto che suggella una stagione da incorniciare per  le piccole Rane. Risultato ancora più importante se si pensa che la stagione appena conclusa è stata la prima che vedeva protagonisti i Frogs in questa categoria giovanile.

Quando nell’agosto 2019 proposi di creare il settore giovanile dei AFT Frogs Legnano, mi presi dai più del matto e del folle – commenta felice Matteo Guarneri, Vicepresidente del team neroargento – Purtroppo a fine 2019/inizio 2020 siamo stati colpiti dalla pandemia e di conseguenza non sono riuscito a schierare nessuna formazione. Questo avvenimento mi ha fatto pensare che fosse un segno del destino che mi diceva di accantonare il mio progetto.”

“Con il supporto, morale e non solo, di tre persone, in primis Dario Castellanza, del mio socio Giovanni Fumarola e la vera rivelazione dell’anno Marco Banfi, non ho abbassato la guardia e ho proseguito sulla mia strada per raggiungere il questo obbiettivo – continua Guarneri – A settembre 2021 dopo aver appreso della creazione del Campionato Tackle Under 12, ho deciso di schierare in campo una Ns. formazione. Solo pochi hanno creduto in questo progetto tra cui i miei compagni d’avventura Alberto Azzimonti e Nicolò Iacono,  con i quali passo dopo passo, schema dopo schema siamo riusciti a portare i piccoli frogs alle Final Four a Firenze.”

La semifinale contro i Vipers era proibitiva, ma i Frogs ne sono usciti a testa alta: “Contro i Vipers rimediando una sconfitta per 56-18 e nonostante l’evidente differenza fisica, i ragazzi in campo non si sono arresi fino al triplice fischio combattendo come veri eroi.”

La ciliegina sulla torta è stata la finalina, vinta dopo una gara ricca di colpi di scena e capovolgimenti di fronte: “La finalina l’abbiamo giocata contro i Daemons e l’abbiamo vinta agli ultimi secondi per 46-45 rimediando una medaglia di bronzo che pesa come oro! Aver visto i sorrisi dei bambini con al collo la medaglia e quando hanno sollevato la coppa, gli occhi increduli delle persone che non mi hanno inizialmente sostenuto, è stata una soddisfazione personale che moralmente vale più di un sei al superenalotto!”

Ultima cosa ma non per importanza – conclude il Vicepresidente dei Frogsdopo aver ringraziato le persone di cui sopra, un GRAZIE particolare va rivolto a loro: ai genitori di questi piccoli Frogs che hanno avuto subito fiducia in me e nella società decidendo di far praticare il football americano ai loro figli proprio da noi nonostante la neo costituzione. A tutte queste persone posso solo dire GRAZIE”.

Finiti i doverosi festeggiamenti, per le piccole Rane è già tempo di tornare al lavoro: da oggi, mercoledì 26 gennaio, riprendono infatti gli allenamenti al campo dell’Amicizia in vista della prossima stagione che comincierà tra poche settimane.