Quantcast

Motoraduno abusivo bloccato a Cerro Maggiore

Una decina di sanzioni fra gli appassionati

CERRO MAGGIORE –  Una operazione congiunta guidata dai carabinieri di Cerro e di Legnano e alla quale ha partecipato anche la polizia locale di Cerro Maggiore, che ha dato un importante supporto, ha bloccato un motoraduno abusivo sul territorio cerrese nella zona industriale di via Kennedy.

Pochi giorni fa, questi gruppi, avevano già fatto parlare di loro in alcuni comuni dell’altomilanese – ha spiegato l’assessore Alessandro Provini -. Ringrazio sia i nostri carabinieri che la nostra polizia locale per l’ottimo lavoro svolto al fine di evitare problemi di ordine pubblico e pericolosi raduni non autorizzati”. Dai numerosi controlli effettuati sono scaturite sanzioni per varie problematiche come mancata revisione, utilizzo improprio di autocarro per trasporto moto di domenica e altro.