Quantcast

Nubifragio a Legnano: nessun risarcimento dalla Regione

La Regione ha classificato l’evento come non suscettibile di richiesta per risarcimento danni

LEGNANO – Il Comune di Legnano ha provveduto in questi giorni a inviare a tutti i cittadini che avevano segnalato danni
a seguito del nubifragio del 19 settembre comunicazione con cui si informa che la Regione Lombardia ha classificato l’evento come non suscettibile di richiesta per risarcimento danni.

Da ricordare che a segnalare danni, a seguito dell’evento, erano stati 21 privati per complessivi 69mila euro e 8 attività produttive o commerciali per 49mila euro.

Da parte sua l’amministrazione comunale è sempre impegnata, insieme con Cap Holding, nella ricerca di una soluzione strutturale al problema degli allagamenti nel centro cittadino e sta vagliando diverse ipotesi di intervento. Mentre proseguono le analisi e i dialoghi tra Cap e altri enti preposti per la realizzazione di interventi mirati alla mitigazione a breve termine del problema, sono già state inserite nel Piano di Riassetto di gruppo CAP, e dunque prossime all’inserimento nel Piano Triennale 2022-2024, le risorse per la realizzazione di alcune “vasche di prima pioggia” (il cui scopo è il trattamento delle acque sporche durante le piogge) cui affiancare, ove possibile, una vasca “volano” il cui scopo è specificatamente di ridurre al minimo il rischio di allagamenti.