Regione Lombardia lancia un bando per le imprese storiche

Un contributo a fondo perduto per le Imprese storiche lombarde

MILANORegione Lombardia e il Sistema camerale lombardo tramite Unioncamere Lombardia intendono supportare le attività storiche e di tradizione, iscritte nell’elenco regionale, con un apposito bando per sostenere e cofinanziare interventi finalizzati al restauro e conservazione di beni immobiliari, insegne, attrezzature, macchinari, arredi, finiture e decori originali legati all’attività storica, sviluppo, innovazione e miglioramento della qualità dei servizi, maggiore attrattività dei centri urbani e dei luoghi storici del commercio, valorizzazione di vie storiche e itinerari turistici e commerciali, passaggio generazionale e trasmissione di impresa.

Potranno presentare domanda le micro, piccole e medie imprese lombarde iscritte nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione, in possesso dei requisiti elencati nel Bando. L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al massimo del 50% delle sole spese considerate ammissibili al netto di IVA. Il contributo è concesso nel limite massimo di 30.000 euro e l’investimento minimo è fissato in 5.000 euro al netto di IVA.

I progetti candidati e le relative domande di contributo devono essere presentati a Unioncamere Lombardia a partire dalle ore 10.00 del 15 dicembre 2021 ed entro le ore 16.00 del 28 febbraio 2022.

La procedura di accesso al contributo è esclusivamente telematica tramite il sito webtelemaco.infocamere.it

Maggiori dettagli disponibili sul sito di Regione Lombardia e sul sito di Unioncamere Lombardia.

Per chiarimenti ed assistenza sui contenuti del bando e sulla procedura di presentazione delle domande è possibile contattare Unioncamere Lombardia per e-mail scivendo a territorio@lom.camcom.it oppure chiamando il numero 02-6079601.