Quantcast

Palau fa sua la sfida in terra sarda: sabato subito il ritorno

Partita accesa fra le due prime della classe

PALAU – La Pallavolo Capo d’Orso Palau fa suo il primo round di questa tre giorni di grande volley che vede andata e ritorno del big match fra prima e seconda disputarsi a distanza ravvicinata.

Il recupero della decima giornata, giocato nel pomeriggio del 17 marzo, a Palau, ha decretato la quindicesima vittoria delle padrone di casa, avanti 2-0, poi abili nel rialzarsi nel quarto set, dopo aver chiuso malamente il terzo.

La Fo.Co.L, in gara ad armi pari nella prima frazione, ha subito l’incedere sardo nel secondo set mentre, come già detto, ha tirato fuori gli artigli poderosamente nel terzo, chiuso con un brillanta ed esaltante +11.

Il quarto, di marca biancorossa nelle fasi iniziali, ha visto Legnano riacciuffata da Palau, forte poi di un parziale favorevole che le ha permesso di fare propria la sfida.

Sabato 19 è già tempo per la gara di ritorno: alle 15.30 Cavaleri e compagne ospiteranno al PalaVolley le biancoverdi, per una partita che si prevede essere incandescente.

La cronaca:
Primo set: Palau spinge subito (4-1, 6-3) ma le Coccinelle sono abili nel rientrare in partita con determinazione. Fantin con doppio muro permette anche il sorpasso (10-11): si apre una fase punto a punto, in cui le squadre allungano e si riprendono vicendevolmente fino al 19-19. Con Moretto le sarde passano a condurre, poi Mezzi e Aliberti incrementano, con la centrale decisiva in fast (25-21)

Secondo set: parte ancora forte Palau, noi timbriamo con Simonetta, Fantin e Frigo (10-6), poi si cambia sulla diagonale principale con l’ingresso di Marini e Cavaleri. Le biancoverdi scappano (17-7), poi Cavaleri e due fast di Fantin danno il La al recupero. Valli, ace di Fantin, poi Frigo e colpo di seconda di Marini, e lo svantaggio si assottiglia (22-17). Biancorosse a -4 col muro di Valli, che poco dopo annulla un set point a Palau, ma le ragazze di casa riescono comunque a chiudere la contesa in proprio favore.

Terzo set: avanti Palau (3-1), ma cresce d’intensità il gioco biancorosso e la squadra capitanata da Sintoni inizia a sbagliare, concedendo a Legnano diverse occasioni (9-6). Cambio in banda con Ghezzi per Ottino ma non cambiano le cose: Valli e due primi tempi di Frigo scavano un fossato fra la Fo.Co.L e Capo d’Orso, Simonetta incrementa il tabellino (8-16). Cambia tutto il coach di casa (Leone per Mezzi, Tesanovic in regia per Sintoni) ma l’inerzia ormai premia le Coccinelle, tenaci e combattive: sono Fantin e Simonetta, con due punti a testa, a prolungare le sorti dell’incontro al quarto set, sul 14-25.

Quarto set: Fo.Co.L all’arrembaggio (3-6, 5-7, 7-10), con attacchi precisi delle attaccanti biancorosse Valli, Mazzaro e Simonetta. Palau però pesca un break importante, con un parziale di 7-0 (Cavaleri/Roncato in) che cambia completamente il ritmo del set. Mazzaro segna due punti che sembrano rimettere le biancorosse in carreggiata (cambio di ritorno sulla diagonale) ma l’ampio gap purtroppo non agevola il compito di Legnano che riesce soltanto ad annullare un match point, salvo cedere subito dopo.

Capo d’Orso Palau-Fo.Co.L Legnano 3-1
(25-21, 25-21, 14-25, 25-20)

Capo d’Orso Palau: Menardo 9, Ottino 6, Ghezzi, Mezzi 13, Sintoni 3, Degortes (L), Mura, Leone, Aliberti 13, Tesanovic, Moretto 16.
Note: 7 ace (16 errori in battuta), 51% in ricezione (9% perfetta), 30% in attacco, 6 muri.

Fo.Co.L Legnano: Lenna (L), Pozzi, Valli 13, Venegoni, Simonetta 8, Frigo 8, Brogliato (L), Marini 1, Bonato, Cavaleri (C) 1, Fantin 9, Mazzaro 9, Roncato 1, Broggio.
Note: 4 ace (10 errori in battuta), 38% in ricezione (14% perfetta), 27% in attacco), 7 muri.