Quantcast

Una Fo.Co.L schiacciasassi ritrova subito la vittoria contro Biella

Biancorosse saldamente al secondo posto in classifica

LEGNANO – Dopo la sconfitta al quinto set rimediata mercoledì contro Volpiano, chi si aspettava una pronta risposta dalla Fo.Co.L non è rimasto deluso, perché le Coccinelle hanno vinto e convinto, contro quella Virtus Biella che all’andata tanto fece faticare le biancorosse.

FoCoL Legnano

La squadra di coach Uma è scesa in campo senza alcun timore e ha messo da subito le cose in chiaro: c’era voglia di riscatto e nessun avversario si sarebbe potuto frapporre fra la Fo.Co.L e il successo.

I parziali dei singoli set fanno capire quanto Biella abbia faticato contro le padrone di casa, fermandosi a 11 nel primo e a 14 nel secondo e quarto set. Il terzo, finito in mano piemontese, è stato soltanto una piccola parentesi in una partita a senso unico, senza alcuna fatica, nonostante i 5 set di mercoledì: un match sfiancante che però nella serata di sabato non si è fatto sentire.

Top-scorer dell’incontro Laura Frigo, poi nominata MVP, con 15 punti. A farle compagnia in doppia cifra anche Mazzaro (13), Valli (12) e la compagna di reparto Fantin (10), dati che mostrano la varietà del gioco biancorosso, ben orchestrato da Roncato in regia, schierata in diagonale con Simonetta, mentre dietro la copertura è stata affidata a Brogliato.

Dicevamo quindi ottima prestazione offensiva, ma a funzionare ieri è stata ogni fase, con una protezione dietro sempre solida, perfezione nella fase muro-difesa e anche 10 block-in (6 per la Virtus): Da evidenziare anche un servizio molto pericoloso che, oltre ad andare a segno per 11 volte, ha creato scompiglio nella ricezione ospite.

Legnano si mantiene così saldamente al secondo posto, con 4 lunghezze su Volpiano e a -2 da Palau, in attesa del doppio scontro diretto con la capolista, sempre più vicino (17 e 19 marzo), ma prima concentrazione al massimo per il turno domenicale che vedrà la Fo.Co.L opposta a Bra, prima trasferta dopo il tris di impegni casalinghi.

La cronaca:
Primo set: la Fo.Co.L non nasconde di voler aggredire fin da subito l’avversario e schizza sull’8-1, coach Colombo chiama due time-out ravvicinati ma le sue non reagiscono e scivolano sempre più in basso (12-3), con Frigo e Valli più pericolose in avvio, poi Fantin e Simonetta per cementare la fuga. La fase centrale segna ancora il predominio biancorosso, mentre Biella prova a replicare con Mo e Biondi, ma Legnano si scatena e non lascia scampo alle ospiti che subiscono gli attacchi di Mazzaro e i colpi al centro di Fantin, mentre dai 9 metri sono determinanti Frigo e Cavaleri.

Secondo set: Diego e El Hajjam portano avanti la Virtus (0-2) ma per la Virtus è un’illusione: con un parziale shock di 10-0 Legnano passa a condurre, dettando i ritmi senza farsi mai impensierire, forte di un muro invalicabile (tre block-in con Frigo e Roncato) e attacchi ben gestiti. Le spedizioni offensive di Biella si spengono nelle nostre braccia, grazie alle strenue difese che ci regalano le nostre ragazze, con Brogliato pigliatutto. L’ace di Valli del 15-5 spegne ogni velleità di rientro biellese, con una Virtus in affanno che può solo guardare i punti andati a segno di Frigo, Mazzaro e Simonetta, poi nuovamente Valli (24-11). Si cambia campo dopo tre set-point annullati, ma la sostanza non cambia: è 2-0.

Terzo set: a partire con il turbo adesso è Biella (0-4, 1-6), poi la Fo.Co.L rientra in gara, sorpassando Biella (9-8) con un buon turno in battuta di Fantin, durante il quale le compagne si sfogano, dando prova di grande prepotenza offensiva (Fantin, Valli, Mazzaro e Frigo, a turno). Biella però non ci sta, sa che ha una sola chance per prolungare l’incontro e non può buttarla via, così la fase centrale è combattuta punto a punto, con un piccolo strappo piemontese (16-18, 17-20). Legnano spinge con Valli e Fantin (due muri negli scambi finali) e agguanta il 23-24, annullando due set-point alle avversarie ma il muro di Biondi regala la prima gioia alla Virtus.

Quarto set: il 5-0 con cui Legnano si ripresenta sul campo ci racconta già come andrà a finire la partita. Simonetta attacca morbida e Biella subisce i suoi colpi, Frigo mura che è un piacere, Fantin e Mazzaro spennellano dalla battuta e Biella sente il contraccolpo (8-2). Roncato segna un altro muro, accompagnata da Fantin, poco dopo averle anche apparecchiato una fast vincente (13-5). C’è solo un breve break ospite con tre punti di fila di Mo (19-13), per il resto è una sinfonia che suona soltanto note biancorosse, e infatti si archivia la pratica, dopo un’ora e diciannove di partita, con un altro 25-14.

Voci biancorosse:
Laura Frigo: “Sono soddisfatta, mi aspettavo che l’avversario scendesse in campo più agguerrito. Noi siamo state brave, aggressive fin dall’inizio, soprattutto in battuta e sicuramente le abbiamo messe in difficoltà, anche se loro secondo me ci hanno un po’ agevolate. Il mese di stop del campionato è stato come una seconda preparazione, molto più lenta nel passare delle settimane, adesso stiamo entrando nel clou”.

Chiara Marini: “Bra è cresciuta tanto, dobbiamo stare molto attente. Abbiamo un filotto di partite molto importanti, dobbiamo restare concentrate e lavorare bene in settimana. L’importante saranno le singole partite, noi daremo sempre il massimo”.

Manuel Marigliano: “Sicuramente Biella non ha giocato al meglio delle proprie possibilità, all’andata ci ha dato del filo da torcere, secondo me però le ragazze dal punto di vista mentale hanno reagito ed espresso tutto quello che volevano, come lo volevano, dopo la sconfitta di mercoledì. È stato bellissimo. Domenica andremo a Bra, una trasferta lunga e impegnativa, sono una squadra giovane, quando hanno giocato qua abbiamo tenuto loro testa bene, vincendo 3-1. Sarà una bella partita, loro vengono da un buon momento e hanno ottenuto ottimi risultati”.

Valerio Povia: “Il modo in cui abbiamo affrontato i primi due set all’inizio mi ha sorpreso, senza fatica nonostante il tie-break di mercoledì, il terzo ha avuto un calo dovuto ad un normale momento di rilassatezza, mentre il quarto lo abbiamo chiuso benissimo. Quando c’è una buona armonia, come fra me, il coach e le ragazze, è semplice lavorare, analizzando come vanno le cose, anche in un periodo fitto di incontri come è stata quest’ultima settimana”.

Fo.Co.L Volley Legnano-Prochimica Virtus Biella 3-1
(25-11, 25-15, 23-25, 25-14)

Fo.Co.L Volley Legnano: Lenna (L), Valli 12, Venegoni, Simonetta 8, Frigo 15, Brogliato (L), Marini, Bonato, Cavaleri (C) 1, Fantin 10, Mazzaro 13, Roncato 6, Broggio. Allenatore: Uma. Assistente: Lumastro.
Note: 11 ace (10 errori in battuta), 57% in ricezione (17% perfetta), 39% in attacco, 10 muri.

Prochimica Virtus Biella: Graziola, Mariottini (C) 2, Gallina, El Hajjam 8, Biondi 10, Frascarolo, Colombo (L), Mo 13, Diego 5, Marzanati, Zecchini 6, Arapi. Allenatore: Colombo. Assistente: Dettorre.
Note: 6 ace (11 errori in battuta), 48% in ricezione (14% perfetta), 28% in attacco, 6 muri.