Quantcast

Applausi per una Fo.Co.L da urlo! Successo pieno a Caselle e si vola!

Le Coccinelle vincenti contro la terza ipotecano il secondo posto

LEGNANOQuanto scottava quella palla, negli ultimi scampoli di partita, alla fine di un quarto set che sarebbe potuto valere, per entrambe le squadre, un’intera stagione.

FoCoL Legnano

Quanto scottava, ma non per noi, non per le nostre splendide ragazze che quella palla la trattano con i guanti di seta, eleganti e raffinate come solo loro sanno essere, ma precise, determinate, combattive e agguerrite.

Ormai i loro nomi sono parte della leggenda, una realtà che si mischia con la narrativa e, perché no?, con la magia del cinema, quasi fossero uscite direttamente da una saga epica.

Non c’è altro modo per descriverle, per descrivere questa Fo.Co.L che batte in un unico, grande cuore, che raccoglie risultati su risultati, macina punti, semina scompiglio e timore in ogni avversario.

Perché, ricordiamolo, la ciurma di coach Uma ha vinto TUTTI gli scontri diretti, capitalizzando contro chiunque, senza alcuna remora.

Oggi raccontiamo l’ennesimo acuto, un’altra esplosione della superpotenza legnanese, una macchina che basa il proprio incedere su un unico filo conduttore: la Vittoria.

Chiamate ad un solo risultato nella trasferta piemontese di Caselle, le nostre eroine hanno risposto con orgoglio e senso di appartenenza, mettendo in campo la loro immensa qualità e andando a vincere una sfida bollente sotto tutti i punti di vista, contro quella terza in classifica che, se avesse trovato un successo pieno, ci avrebbe scavalcato, ma che oggi guardiamo dall’alto dei nostri 5 punti di vantaggio, a due giornate dal termine.

Dopo un primo set sofferto, Legnano si riorganizza, sfoggiando il meglio del proprio repertorio, annichilendo ogni tentativo di rimonta da parte delle padrone di casa, che di occasioni per prolungare le sorti dell’incontro ne avrebbero, soprattutto nel quarto set, ma sarebbe facile concretizzarle contro chiunque, non contro di noi.

Se ti chiami Fo.Co.L e hai quella luce negli occhi di occasioni non ne concedi, è scritto, come nella più rosea (ops, biancorossa) delle favole.

La Cronaca:
Primo set: punto a punto le prime fasi di gioco, con Caselle lanciata da Camperi, ma la Fo.Co.L replica grazie a Simonetta e Mazzaro, passando anche a condurre dopo un ace dell’opposto n.7 (3-5) poi Caselle accelera (7-7, 10-7). La parte centrale è un tira e molla (12-8, 12-10, 15-13) ma un buon break guidato da Fano e Frgonas spinge le torinesi sul +5 (18-13). Time out per Legnano ma Caselle prosegue l’opera e chiude sul +10.

Secondo set: ancora avanti Caselle (4-2, 7-3, 9-5, 10-6), ma quella scintilla che anima le biancorosse comincia a brillare di una luce più intensa e infatti cambia tutto, in un lampo, in un battito di ciglia. Valli e Mazzaro danno il La alla rimonta: fast di Fantin, muro di Frigo, bordata di Valli e a chiudere il break un ace ancora di Fantin: 11-11, e qui inizia un’altra partita. Il time out chiamato da Caselle non risolve la situazione e la Fo.Co.L continua a spingere, con Simonetta che piazza anche un ace al bacio, insieme ad altri attacchi poderosi (14-17). Tripla Mazzaro scava il +5 e di nuovo Simonetta nelle fasi conclusive della frazione. A nulla servono i tentativi avversari: 21-25, 1-1.

Terzo set: questa volta Legnano passa subito a condurre e non mollerà più la presa sull’osso fino al cambio campo. Due fast di Fantin e un muro di Simonetta fanno esplodere il rombante e numeroso pubblico biancorosso (1-3), seguono Frigo (fast e block-in), e doppia Mazzaro (5-10). Mentre Brogliato difende con coraggio leonino e Roncato inventa in regia (ritagliandosi anche la gioia del murone che stampa il 15-19), le attaccanti spadroneggiano, mettendo a terra ogni occasione che capita loro per le mani (altre due fast per Fantin). Caselle ci prova ma una Fo.Co.L così è imprendibile e infatti le biancorosse mettono la freccia e fuggono (19-25).

Quarto set: Caselle sa che questa potrebbe essere l’unica e ultima occasione per risollevarsi e parte col piede giusto (3-1, 5-2, 8-3, 9-5) ma, seguendo la trama del set precedente, un time out biancorosso sconvolge l’inerzia del set: Valli, Frigo (due fast e un primo tempo) e un muro di Mazzaro fanno segnare sul tabellino 10-10, mentre dietro tanta qualità difensiva permette contrattacchi vigorosi e la regia non lesina invenzioni d’alto spessore. Si combatte punto a punto fino al 17-18, qui Caselle ha un guizzo che la porta sul +4, aiutata anche da due ace di Viesti, entrata apposta al servizio per Mabilo. Legnano non ci sta, sul 22-18 arriva l’ennesima prova di forza e carattere per le Coccinelle che, con Roncato in battuta (un ace), mandano in difficoltà la ricezione di casa. A referto muro e primo tempo di Fantin, il suddetto ace di Roncato e il punto decisivo di Simonetta.

Voci biancorosse:
Laura Frigo: “È andata bene, era essenziale portare a casa dei punti che sono un po’ un’ipoteca sul secondo posto, matematicamente ci manca un solo punto quindi oso spingermi. La partita non è stata delle migliori ma avvincente e comunque bella da vedere”.

Irene Mazzaro: “Partita difficile ma siamo state brave a gestire anche i momenti di difficoltà, siamo contentissime per il risultato e per la classifica”.

Caselle Volley-Fo.Co.L Legnano 1-3
(25-15, 21-25, 19-25, 23-25)

Caselle Volley: Viesti 2, Borsero, Pasca, Garrafa (C) 3, Nuccio 10, Fano 6, Bosi (L), Mabilo 15, Fragonas 10, Camperi 19, Nogarotto 2. Allenatore: Perrotta. Assistente: Bonino.
Note: 8 ace (14 errori in battuta), 63% in ricezione (11% perfetta), 42% in attacco, 9 muri.

Fo.Co.L Legnano: Lenna (L), Pozzi, Valli 10, Venegoni, Simonetta 12, Frigo 8, Brogliato (L), Marini, Bonato, Cavaleri (C), Fantin 9, Mazzaro 13, Roncato 3, Broggio. Allenatore: Uma. Assistente: Lumastro.
Note: 4 ace (7 errori in battuta), 52% in ricezione (19% perfetta), 36% in attacco, 9 muri.