Quantcast

Gianni Petrucci, Fabio Capello e Meo Sacchetti “Insieme per vincere” a Legnano

Per una serata benefica a favore del progetto ALLeducando promossa da Legnano Basket Knights e Panathlon club La Malpensa

LEGNANO – La vittoria è un traguardo che si raggiunge insieme, unendo le forze e condividendo principi e obiettivi. Lo sanno bene Gianni Petrucci, Fabio Capello e Meo Sacchetti che hanno scritto pagine memorabili di sport nelle loro carriere da dirigente sportivo, da giocatori e da allenatori. Il presidente della FIP (Federazione Italiana Pallacanestro), l’allenatore dei record nonché vincitore di sette campionati (tra Italia e Spagna) e di una Champions con il Milan e il coach della nazionale di basket che ha riportato l’Italia all’Olimpiade e al Mondiale sono i protagonisti dell’incontro benefico “Insieme per vincere. Basket e calcio uniti per ALLeducando”, organizzato da Legnano Basket Knights e Panathlon club La Malpensa in collaborazione con la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate.

Martedì 10 maggio, alle 20.30, al Teatro Galleria di Legnano Petrucci, Capello e Sacchetti saranno moderati da due giornalisti sportivi, Franco Ordine (opinionista Mediaset) e Luca Chiabotti, tra le più autorevoli firme del basket, in un appuntamento che ha una finalità solidale: sostenere il progetto ALLeducando dell’Azienda Sociale del Legnanese (So.LE) che vuole valorizzare gli aspetti educativi dello sport, soprattutto per i ragazzi più fragili.

Insieme per vincere

La solidarietà è sempre stata al centro del Legnano Basket Knights. Come società sportiva ci siamo attivati per sostenere iniziative e progetti benefici e questa serata si colloca lungo un percorso che negli anni ci ha visti protagonisti al fianco di onlus e associazioni”, dice il presidente del Legnano Basket Knights, Marco Tajana. “La presenza di esponenti del calibro di Gianni Petrucci, Fabio Capello e Meo Sacchetti, che hanno avuto esperienze nazionali e internazionali, ci dà l’occasione non solamente di offrire un momento di grande partecipazione ai nostri tesserati e a tutti gli sportivi del territorio, ma anche di contribuire in modo attivo al progetto ALLeducando che mette al centro il ruolo educativo dello sport. Ringrazio Panathlon La Malpensa e Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate per aver condiviso con noi questi obiettivi e per la collaborazione alla realizzazione della serata“.

Aggiunge Giovanni Castiglioni, presidente del Panathlon club La Malpensa: “Nel solco dei valori del Panathlon e nell’anno del suo 50° il club La Malpensa non poteva sottrarsi alla chiamata di Marco Tajana e dei Legnano Knights per un evento di questo livello sportivo, didattico ed educativo. Lo sport è un veicolo straordinario per la solidarietà. Ma ha bisogno di testimonial. Non ne potevano essere scelti di migliori“.

Sport e solidarietà sono due cardini della presenza della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate sul territorio. “Crediamo fortemente nello sport e nella sua capacità di trasmettere valori soprattutto ai giovani. E crediamo nella solidarietà quale espressione di quell’aiuto reciproco che permette di far crescere un territorio. E la presenza di importanti esponenti del mondo sportivo in un’iniziativa solidale è una testimonianza significativa – osserva Roberto Scazzosi, presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate – Il Credito Cooperativo è portatore e al contempo testimone di un modo diverso di rapportarsi al territorio: creare sinergie, progettualità condivise e reti, è fondamentale se si vuole crescere insieme. Come dice il titolo della serata, la parola centrale è “insieme”“.

Destinatario dell’incontro è ALLeducando, progetto che vede So.LE coinvolgere diverse realtà sportive del Legnanese per valorizzare gli aspetti educativi dello sport in tre step: formazione, supporto e integrazione. “Gli educatori sportivi che operano con bambini e ragazzi si trovano a dover sostenere e accompagnare le famiglie nel loro percorso educativo. Per fare ciò, è necessario possedere le conoscenze psicopedagogiche necessarie alla gestione dei ragazzi e delle relazioni con le famiglie. L’Azienda So.LE si pone l’obiettivo di fornire al territorio proposte di formazione e collaborazione costruttive e stimolanti, che tendano alla crescita di giovani uomini e giovani donne che si integrino nella società diventandone delle risorse – spiega Silvia Palchetti, responsabile del progetto ALLeducandoPer questa ragione si è sviluppata una proposta a tutte le agenzie sportive dei Comuni del Legnanese, che vede un proficuo scambio di competenze, strutture e capitale umano a favore del sostegno di bambini, ragazzi e delle loro famiglie: il progetto ALLeducando. L’Azienda offre gratuitamente a tutti gli allenatori ed operatori dello sport facenti parte delle associazioni sportive disponibili a condividere il progetto una formazione su tematiche educativo/pedagogiche correlate allo sport ed alla gestione delle dinamiche di gruppo ed allo sviluppo delle competenze relazionali”

Inoltre, sottolinea Silvia Palchetti, “viene proposta inoltre una linea di ascolto diretta con psicologi, pedagogisti e assistenti sociali da mettere a disposizione degli allenatori per consulenze e supporto a favore nel corso dell’anno – prosegue -. Infine, le associazioni e le società sportive che aderiscono al progetto mettono a disposizione posti in squadra, ove inserire bambini e ragazzi in carico ai servizi sociali ed educativi, per offrire loro esperienze di vita costruttive e riparative, avendo la sicurezza di essere consigliati e seguiti da un “team” di professionisti appositamente preparati“.

La partecipazione all’incontro “Insieme per vincere. Basket e calcio uniti per ALLeducando” è gratuita.