Quantcast

Il Palio di Legnano si promuove al “Tipicità festival” di Fermo

Un fine settimana nelle Marche per alcuni rappresentanti del mondo paliesco

LEGNANO – Un fine settimana nelle Marche per alcuni rappresentanti del mondo paliesco: il Sindaco e Supremo Magistrato Lorenzo Radice, il Presidente della Famiglia Legnanese Gianfranco Bononi e il Cavaliere del Carroccio Riccardo Ciapparelli hanno, infatti, risposto all’invito del Sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro, a partecipare alla trentesima edizione del Tipicità festival, la rassegna di eccellenze del territorio marchigiano, umbro e toscano in programma dal 2 al 4 aprile.
Legnano, città al di fuori dei territori di riferimento del festival, ha presentato il Palio delle contrade alle autorità locali, fra cui il presidente delle Marche Francesco Acquaroli, i presidenti delle province di Fermo e Macerata, Michele Ortenzi e Sandro Parcaroli, i sindaci marchigiani e umbri e ad alcune autorità straniere. Si è trattato quindi di un’importante occasione per intessere, relazioni e creazioni  di contatti che saranno passati alla Fondazione Palio per il fondamentale lavoro di promozione del Palio di Legnano al di fuori del suo territorio.

Riccardo Ciapparelli, Lorenzo Radice e Gianfranco Bononi
palio

La visita della rappresentanza del Palio nelle Marche si ricollega alla presenza del primo cittadino di Fermo e di Adolfo Leoni, il regista della Cavalcata dell’Assunta, a Legnano il 26 settembre scorso, in occasione della Traslazione della Croce. Un fatto aveva accomunato Legnano e Fermo nel 2021: i rispettivi palii sono stati fra i pochi, in tutta Italia, a essersi tenuti. Ad avvicinare le due città e le loro manifestazioni di rievocazione storica è stata “La cultura a portata di Mano”, il progetto di gemellaggio della cooperativa “La Mano con il territorio dei Monti Sibillini” sostenuto dalla Fondazione Ticino Olona attraverso il bando “Arte, Cultura e Ambiente 2020”.