Quantcast

La Flora riconsegna il Crocione, comincia il Palio 2022

Oggi il via ufficiale all'edizione 2022

LEGNANO – “Dichiariamo aperta la storica competizione tra le Contrade legnanesi.” Con queste parole il Supremo Magistrato del Palio Lorenzo Radice, Sindaco di Legnano, ha dato ufficialmente il via nel tardo pomeriggio di oggi, sabato 30 aprile, all’edizione 2022 del Palio di Legnano.

Traslazione della Croce dalla Flora alla Basilica

Poco prima La Flora, Contrada vincitrice del Palio 2021, aveva riconsegnato nella mani di Monsignor Angelo Cairati il Crocione, simbolo della vittoria, custodito dallo scorso settembre nella Chiesa di Santi Martiri. Ad accogliere la contrada rossoblù, oltre al Supremo Magistrato, gli altri due Magistrati del Palio, Gianfranco Bononi, Presidente della Famiglia Legnanese, e Raffaele Bonito, Gran Maestro del Collegio dei Capitani e delle Contrade. Al loro fianco Riccardo Ciapparelli, confermato anche per il 2022 nella carica di Cavaliere del Carroccio.

Traslazione della Croce dalla Flora alla Basilica

In una piazza San Magno gremita di contradaioli ha preso dunque il via l’edizione 2022 di un Palio che finalmente ritorna alla normalità dopo la pandemia che ha costretto all’annullamento dell’edizione 2020 e ad uno slittamento a settembre di quella 2021, per altro messa in scena in maniera estremamente ridotta.

Ora il prossimo appuntamento è per sabato 14 maggio quando alle 19.00 il Sagrato della Basilica di San Magno accoglierà nuovamente i Magistrati del Palio e le otto Contrade per la cerimonia dell’iscrizione al Palio e dell’Investitura civile dei Capitani.