Quantcast

Leonardo Abruzzo, esordio in top ten a Misano

Primo week end di gara per il campione legnanese a Misano Adriatico

MISANO ADRIATICO (RN) – Esordio positivo per Leonardo Abruzzo a Misano nella prima prova del Campionato Italiano Velocità. Il giovane pilota legnanese ha esordito sul circuito romagnolo con la moto nuova e d in una categoria nuova, la Moto3.

Leonardo Abruzzo Misano

Nei giorni precedenti la prova sono stati moltissimi i problemi avuti primo fra tutti il materiale per terminare la moto che tardava ad arrivare. La prima accensione è stata possibile solo domenica 27 marzo per rodare il motore e nulla più. Vi erano tutti gli ingredienti per far si che il primo appuntamento si trasformasse nell’incubo peggiore. Adrenalina a mille e si parte per Misano che riserva un benvenuto con un meteo pazzo… pioggia, sole e freddo la situazione perfetta per non lavorare bene.

La giornata di giovedì è caratterizzata da pioggia battente che costringe tutti i team a modificare gli assetti e montare gomme da pioggia, per Leonardo che ha provato solo una volta la sua nuova moto il feeling sembra buono, entra nell’arena con molti piloti con più esperienza di lui ma non si lascia intimorire.

Leonardo Abruzzo Misano

Terminate le prove libere iniziano le sessioni di libere ufficiali del venerdì e, nel pomeriggio, 25 minuti per la prima qualifica. Nulla poteva andare peggio. Il pilota legnanese entra ma fin da subito ha un problema al motore, esce subito per cercare di far intervenire i meccanici rientra ma il problema persiste; esce nuovamente ma il tempo scorre inesorabile. Al termine della sessione a fianco del nome di Leonardo compare NQ (non qualificato) purtroppo non avendo fatto neanche giro cronometrato non risulta qualificato per la gara.

Nel box si lavora alla clemente per risolvere il problema e per far si che all’indomani si possa correre la seconda qualifica. Sabato mattina la tensione è alta; il campione italiano sa che ha solo una possibilità. Suona la sirena ed entra, compie qualche giro e sembra che tutto sia risolto, inizia a studiare la pista mai vista e mai provata in assetto di asciutto e vede scendere i suoi crono. Dopo 25 minuti il risultato che tutti speravano: Leonardo si qualifica e può gareggiare 16 posto su 20. Nel primo pomeriggio è prevista la prima gara e il tempo continua a cambiare, cinque minuti prima dell’ingresso la direzione dichiara la gara “bagnata”.

Leonardo Abruzzo Misano

In Gara 1 partenza a razzo dalla 16esima posizione alla terza curva si trova in quinta posizione tanto da lasciare a bocca aperta anche lo speaker che lo ripete diverse volte e le telecamere lo seguono costantemente in sorpassi e controsorpassi; smette di piovere e si affaccia il sole che incomincia ad asciugare la, le gomme rain incomincino a rovinarsi e grazie anche a un po’ di inesperienza Leonardo incomincia a perdere posizioni e chiude al 12° posto.

Diversa invece Gara 2, che si corre senza pioggia. Scatta il semaforo e Leonardo parte bene, guadagna qualche posizione e incomincia a recuperare fino a quando sotto la bandiera a scacchi chiude in nona posizione, entrando quindi nella top ten, lasciandosi alle spalle piloti con più esperienza di lui.

Leonardo Abruzzo Misano

Sono contento del risultato – ha commentato a fine gara LeonardoPorto a casa 11 punti alla prima gara e sono felice. Ora devo allenarmi molto con questa moto e capire come ottenere il massimo. I miei avversari sono molto forti e ho visto in questo weekend che non ti permettono il minimo errore. Avanti a testa bassa per la prossima gara a Vallelunga il 7 e 8 Maggio.