Mister Sgrò: contro l’Arconatese per rifarci della brutta sconfitta in Franciacorta

L'allenatore del Legnano fa il punto a pochi giorni dal derby dell'Altomilanese di sabato sera contro l'Arconatese

LEGNANO – Dopo la brutta sconfitta contro lo Sporting Franciacorta di settimana scorsa, il Legnano è in cerca dell’ennesima svolta positiva di una stagione che, comunque vada, rimarrà con un segno indelebile positivo in quanto a risultati ottenuti e punti. La squadra lilla si trova in questo momento terza in classifica a pari punti con la Folgore Caratese e davanti al Desenzano Calvina a quota 55.

Ha parlato l’allenatore del Legnano Marco Sgró, andando ad analizzare la brusca frenata di qualche giorno fa, commentando l’andamento in campionato della sua squadra: “A Legnano è difficile fare calcio e vincere subito, i tifosi giustamente pretendono tanto e noi facciamo sempre il possibile per accontentarli. Una sconfitta dopo sette risultati utili consecutivi però, mi permetto di dire che può starci, soprattutto se l’avversario ha meritato di più. Settimana scorsa ho sbagliato io, la squadra ha dato tutto e può capitare di sbagliare qualche volta, siamo umani. Sbagliano in serie A e quindi può succedere anche in questa categoria di incappare in qualche incedente di percorso.”

Quando si critica la squadra serve lucidità – continua il tecnico lilla – A parte il Sangiuliano molte altre squadre hanno avuto difficoltà contro di noi. Bisogna poi dire che questo campionato è molto equilibrato, e noi non siamo partiti per essere una schiacciasassi, abbiamo raccolto piano piano i risultati del nostro lavoro con impegno e sacrificio.”

Mister Sgrò poi ha un parole di elogio per i giovani della rosa: “I giovani? Ho la fortuna di avere tutti ragazzi bravi e pieni di talento, cerco sempre di mettere più giovani possibili in campo, danno imprevedibilità e spensieratezza, anche se a volte come giusto che sia sbagliano per la poca esperienza.”

L’allenatore lilla ha poi concluso con un commento sull’obiettivo del Legnano: “I playoff? Faremo di tutto per fare più punti possibili, stiamo facendo un grande campionato abbiamo bisogno dei nostri tifosi che ci hanno sempre aiutato, già dalla prossima partita contro l’Arconatese giocheremo alla morte per rifarci della brutta sconfitta di settimana scorsa. Mari pieno? Me lo auguro, sarebbe bellissimo“.