Quantcast

Stalle del Castello, Radice: così si rischia di bloccare il finanziamento

Il Sindaco di Legnano attacca a distanza Brumana sulla questione del progetto di recupero

LEGNANO – Il Sindaco di Legnano Lorenzo Radice torna a parlare del recupero delle Stalle del Castello. Con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook, il Primo Cittadino legnanese se la prende, senza per altro citarlo, con Franco Brumana, ex candidato Sindaco ed ora consigliere comunale di minoranza: “Mi spiace che qualcuno continui a gridare “al lupo al lupo”, animare gruppi sempre e comunque “contro”, fino ad arrivare a mandare lettere in Regione con il rischio di bloccare il finanziamento di un’opera attesa da decenni.

Vogliamo ridare vita a un bene identitario dei legnanesi rispettandone la storia e la bellezza – spiega poi RadicePer restituire a Legnano un castello vivo tutto l’anno, stiamo lavorando a definire il progetto. Nelle stalle vorremmo uno spazio caffetteria per far vivere l’offerta espositiva e culturale tutto l’anno. E poi una zona dedicata agli artisti, per ospitarli mentre creano le loro opere“.

Il Sindaco della Città del Carroccio entra nel merito del finanziamento richiesto e del parere, in verità alquanto critico, dato dalla Sovrintendenza: “Abbiamo chiesto un finanziamento a Regione Lombardia attraverso un bando per il riutilizzo a fini culturali di beni storici. Abbiamo presentato un progetto provvisorio, ben sapendo che su beni come questi il risultato finale è frutto di un confronto lungo con tecnici e sovrintendenza. Aspettiamo i loro pareri e poi mostreremo il progetto approvato.”

Come già abbiamo visto tante volte – conclude Radicetra il fare e il boicottare, vince sempre lo spirito propositivo e creativo di noi legnanesi.