Quantcast

Una vittoria saluta il ritorno al “Malerba” del C.G.S.V.O. foto

Si chiude con una vittoria la stagione 2021/22 per la squadra di San Vittore Olona

SAN VITTORE OLONA (MI) – Ultima di campionato per il C.G.S.V.O. che, proprio in dirittura di arrivo, riesce ad ‘esordire’ finalmente sul terreno sintetico del Centro Sportivo Malerba di San Vittore Olona, indisponibile fino ad oggi e per tutto il campionato a causa dei noti problemi legati al mancato completamento delle pratiche di agibilità delle strutture sportive comunali.

Un’occasione, quella dell’esordio fra le mura amiche, che ha evidentemente giovato anche al morale dei ragazzi di Vallarella che, sebbene contro il fanalino di coda A.C. Rescalda, hanno sicuramente sfoderato una prestazione per lunghi tratti decisamente positiva e certamente mancata in molte altre occasioni precedenti, altrettanto appetibili.

Vero è infatti, che per i primi 25 minuti di gioco – se si esclude una punizione dal limite al 6’, ottimamente respinta da Pinciroli – in campo è esistita una sola squadra capace di esprimere sprazzi di gran bel gioco che fino ad oggi erano stati merce davvero rara dalle parti del C.G.S.V.O.. Si ricordano, fra le altre, la bellissima combinazione al 10’ Voltan, Cigolotti, Voltan, con tiro finale di quest’ultimo respinto con difficoltà dall’estremo difensore avversario, il bellissimo gol del vantaggio dello stesso Cigolotti al 12’ con un sinistro rasoterra che è andato ad infilarsi all’angolino sinistro della porta avversaria, il velocissimo scambio tra Zambon, Voltan e Abouzia con tiro al volo finale del terzino sanvitttorese che ha costretto all’ennesimo plastico intervento Martignoni e il colpo di testa di Ranghetti su calcio d’angolo dalla destra, respinto ancora una volta a fatica dalla difesa rescaldinese su calcio d’angolo, che ancora una volta ha fatto sussultare i tifosi di casa.

Nel mezzo, soltanto un’altra punizione dal limite della formazione ospite su cui Pinciroli si è superato per ben due volte per evitare il gol del pareggio, laddove al 39’ un improvviso lampo di Zorza ha innescato una sua azione in solitaria che ha portato al meritatissimo gol del raddoppio.

Il doppio vantaggio – con la complicità del gran caldo della prima domenica di maggio – ha poi letteralmente anestetizzato l’incontro, tanto che si è dovuto attendere fino al 55’ per una fiammata di Zambon che ha costretto Martignoni all’ennesimo intervento difensivo. Lo stesso Zambon, un minuto dopo, ha difeso caparbiamente un bel pallone sul limite destro dell’area di rigore avversaria e lo ha servito a Cigolotti che, senza pensarci due volte, ha fatto partire un magnifico tiro verso l’incrocio della porta rescaldinese per il gol del provvisorio 3-0.

Troppo bello per essere vero – mai nel campionato in corso alla compagine arancionera era capitato di avere un così largo vantaggio – motivo per cui la squadra di Vallarella ha deciso di prendersi una sosta e l’A.C. Rescalda ha così cominciato ad alzare il proprio baricentro. Chi segue da tempo la formazione sanvittorese, però, sa benissimo che al calo di intensità e di concentrazione fa sempre e puntualmente contraltare un maggiore spazio alle iniziative avversarie. E’ stato così che, anche questa volta, sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla destra, intorno al 70’, Mariani ha avuto tutto il tempo di saltare liberissimo in area e mettere a segno di testa il gol del definitivo 3-1, atteso che i restanti minuti finali dell’incontro sono scivolati via senza particolari emozioni.

Al triplice fischio finale, i ragazzi del C.G.S.V.O. hanno quindi salutato i tifosi e festeggiato la conclusione del campionato nel migliore dei modi, forse con l’unico e non indifferente rammarico di aver affrontato davvero poche partite con la concentrazione e determinazione delle ultime due uscite nelle quali, rispettivamente con la prima classificata e contro l’ultima, si è vista finalmente una squadra che tutti i tifosi sanvittoresi avrebbero gradito ammirare molto più spesso.

C.G.S.V.O. – A.C. Rescalda 3-1 (2-0)
Gol: 12’ Cigolotti (C.G.S.V.O.), 39’ Zorza (C.G.S.V.O.), 56’ Cigolotti (C.G.S.V.O.), 68’ Mariani (R.)