Quantcast

Castronno vince gara 1 contro la Wiz Legnano

Decisivi i minuti finali del match

CASTRONNO (VA) – Sull’ultimo volo – angelico per Castronno, diabolico per Legnano -, di Fabio Lenotti che sale su su a stoppare il triplone del pareggio di Josh Hamadi si infrangono i sogni cullati dai legnanesi di strappare il servizio a Castronno in gara 1 delle semifinali playoff per salire in C Gold.

Sogni, apparsi peraltro legittimi perchè, se fosse stato un incontro di pugilato, la WIZ avrebbe vinto ai punti grazie ai “famosi” cartellini assegnati da neutrali in virtù di una costante supremazia. Ma, per dovere di onestà e obiettività, c’è anche da segnalare che, sempre in termini pugilistici, Castronno si porta via la vittoria perchè nei minuti finali trova un protagonista assoluto in Giovanni Garbarini, esterno castronnese capace di rifilare 4 pesanti colpi consecutivi – jab, uppercut, montante destro e, infine, un potente diretto al volto -, che manda al tappeto Legnano, fin a quel momento a +7 e, quindi, in controllo del match.

Tutto il bello di una partita dura e intensa con ritmi e giocate tipiche della post-season si risolve nei minuti conclusivi e la squadra allenata da coach Beneggi ci rimane male perchè, giusto sottolinearlo, dopo aver assaporato, quasi degustato il colpaccio, Castronno spazza la tavola e si mangia tutto quello che c’è sopra.

La cronaca spicciola segnala un andamento in equilibrio con scatti in avanti proposti soprattutto da Legnano. Dopo il 12-12 al 6°, WIZ, priva di Mike D’Ambrosio bloccato da problemi al ginocchio, chiude il primo quarto sul 18-22. Castronno recupera il gap con De Vita e Presentazi (25-26) e va al riposo lungo a – 1: 33-34.

Nel terzo quarto Legnano vive il suo momento migliore volando a +7 (45-52) con le iniziative di Rinke e Cantarin, ma non riesce ad affondare le stoccate decisive e alla fine del terzo quarto le squadre sono ancora a contatto: 51-54.

Legnano giocando leggermente meglio mantiene un possesso di vantaggio: 55-58 al 34°. In un partita sempre più “tensiva” che si gioca ormai un pallone a testa WIZ guida fino al 37° (59-61), ma negli ultimi tre giri d’orologio tra sfortuna e precipitazione “canna” tutte le scelte sbagliando cinque tiri di fila (21/65 al tiro, 5/25 da 3 punti) mentre sul fronte castronnese Garbarini con due triploni di fila toglie il “tappo” per i suoi colori e Castronno, tirando un sospiro di sollievo, festeggia.

Serie C Silver – Semifinali Playoff – gara 1
Pallacanestro Castronno – WIZ Legnano ’91  66 – 63 (18-22) (33-34) (51-54) serie 1-0
Pallacanestro Castronno: Garbarini 17, De Vita G. 12, Lenotti 12, Presentazi 7, Bologna 6, Campanale 5, Canavesi 5, Magistrali 2, Ansaldo ne, Carlesso L. ne, De Vita A. ne.
Allenatore: Spissu
WIZ Legnano ’91 : Cantarin 16, Hamadi Giosuè 14, Rinke Andreas 14, D’Ambrosio Domenico 8, Portaluppi Nicolò 5, Radice Simone 4, Toia Stefano 2, D’Ambrosio Michele ne, Fasani Marco, Guzzetti Lorenzo ne, Mapelli Mattia ne.
Allenatore: Beneggi