Quantcast

Comuni SVEGLIA: ecco i soldi dalla regione a fondo perduto per lo sport!

Antonio Rossi: con 18,5 milioni Lombardia finanzierà tutti gli impianti sportivi in graduatoria

LEGNANO –  La Giunta regionale ha deciso di effettuare un aumento di 3 milioni di euro per la dotazione finanziaria a fondo perduto in conto capitale sul bando ‘Impianti Sportivi 2020‘. Nel complesso la misura raggiunge così i 18,5 milioni di euro. Si tratta del terzo incremento. I fondi potranno essere impiegati per la realizzazione di infrastrutture sportive e ricreative. Inoltre, per la costruzione di nuovi impianti e la ristrutturazione, l’adeguamento, l’ampliamento di quelli già esistenti. Oltre che per il sostegno all’impiantistica sportiva. “La nuova erogazione – ha commentato Antonio Rossi, sottosegretario a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi – permetterà di finanziare con fondi regionali numerose altre opere, dando ulteriore impulso a tutto il movimento sportivo lombardo”.

Rossi annuncia incremento misura impianti SportiviLong Description“Questa misura – commenta Rossi – si è rivelata di grande successo. Grazie a quest’ultimo significativo sforzo economico potremo ulteriormente aumentare l’offerta di strutture pubbliche sportive a disposizione di tutti i lombardi. E di tutti coloro che sceglieranno la nostra splendida regione per fare attività fisica sia a livello agonistico sia amatoriale. Un impegno che va nella direzione di incentivare lo sviluppo della pratica sportiva, indicato come uno degli obiettivi primari di questa Giunta sin dal suo insediamento. Un impegno che assume un significato ancora più importante in prospettiva olimpica. I nuovi fondi regionali, infatti, permetteranno di aumentare la qualità dell’offerta. Oltre che le possibilità di scelta per gli atleti professionisti, per quelli amatoriali e, soprattutto, per i tanti giovani, adulti e anziani che cercano nello sport una salutare valvola di sfogo dallo stress della quotidianità”.

“Questo nuovo incremento sulla dotazione iniziale di 7,5 milioni di euro, fa seguito – ha ricordato Rossi – ai precedenti aumenti prima di 2 e poi di 6 milioni di euro. Aumenti che hanno già permesso di finanziare 134 opere. Nelle prossime settimane – chiarisce il pluricampione olimpico – verrà completata l’istruttoria tecnica con l’individuazione dei nuovi beneficiari. Lo scopo è finanziare gli ultimi 23 progetti già dichiarati ammissibili o che, a seguito del completamento dell’istruttoria, risulteranno ammissibili a contributo”. I nuovi termini fissati per i nuovi progetti finanziati prevedono che gli interventi dovranno essere realizzati entro il 30 settembre 2023.