Quantcast

Festa dello Sport, Carlo Bandera: “Il nostro giudizio sulla manifestazione è positivo”

Il Presidente dell'Associazione delle Società Sportive Legnanesi a capo dell'organizzazione dell'evento di domenica scorsa risponde alle critiche

LEGNANOCarlo Bandera, Presidente dell’ASSL, l’Associazione delle Società Sportive Legnanesi, ed a capo dell’organizzazione della Festa dello Sport di domenica scorsa, interviene dando il suo personale punto di vista sull’evento, rispondendo alle critiche espresse nei giorni scorsi sulle tante criticità emerse e sottolineate anche da parecchi addetti ai lavori (leggi nostro articolo QUI >>).

Legnano, Festa dello Sport: per gli addetti ai lavori evento da rivedere

Mi preme, come presidente dalla ASSL – si legge in una nota dello stesso Bandera – precisare alcuni aspetti sulla festa che si è svolta domenica e che ha coinvolto molte associazioni sportive di Legnano. Il primo obiettivo che ci eravamo posti come Direttivo, è stato quello di pensare ad una nuova festa dello sport, in cui la cittadinanza potesse incontrare, nella stessa piazza, tutto lo sport insieme.
Abbiamo cercato di far cogliere l’esperienza e le emozioni che l’attività sportiva suscita, attraverso stand promozionali a corollario, campi da gioco in cui le varie società sportive, per tipologia di sport, potessero alternare mini allenamenti, dimostrazioni, esibizioni, giochi e tanto divertimento. Il lavoro di preparazione è stato davvero importante e prezioso e ha coinvolto le associazioni presenti.”

Bandera spiega poi come si è arrivati alla scelta del 19 giugno come data dell’evento: “Per quanto riguarda la data della manifestazione, due erano le possibilità: il mese di giugno, più consono ad alcuni sport di squadra e settembre. Come è stato detto in conferenza stampa, abbiamo preso una decisione collegiale facendo una votazione all’interno del nostro direttivo. Da quella decisione, è iniziato un lavoro davvero grande e incisivo da parte di alcuni membri del direttivo, che ci ha permesso di condividere e proporre una bella festa. Treantaquattro le società coinvolte, molteplici le occasioni d’incontro con la cittadinanza, molti dirigenti, dal palco, hanno presentato le proprie attività in maniera bella e simpatica. Altro aspetto davvero importante e significativo è stata la collaborazione e una rinnovata amicizia tra i dirigenti che hanno condiviso un lavoro comune nelle fasi di preparazione e di montaggio/smontaggio della festa.”

Il nostro giudizio sulla manifestazione è positivo – sottolinea il Presidente dell’ASSL – È stata una festa dello sport e degli sportivi. Nella mattinata la piazza è stata un luogo di incontro. Nelle prime ore pomeridiane, come da scaletta, le attività si sono fermate, la calura poi ha, probabilmente, fatto desistere molti a partecipare ma nel tardo pomeriggio le presenze sono aumentate.

Sicuramente possiamo e dobbiamo migliorare certi aspetti e alcune scelte ma mi sembra proprio che siamo sulla strada giusta“, ribadisce Bandera, che poi lancia una stoccata alle critiche giunte anche a livello politico: “In ogni caso ci sembra non adeguato utilizzare in modo strumentale l’evento della festa senza tenere conto degli scopi ribaditi più sopra.

Festa dello sport a Legnano: successo o flop clamoroso?

Bandera chiude poi il suo comunicato con i doverosi ringraziamenti: “Vorrei ringraziare il direttivo di ASSL ed in particolare Agata, Giuseppe e Gaetano che tanto hanno fatto per permettere lo svolgimento della festa, i presidenti e i dirigenti delle società presenti, gli allenatori e gli educatori, gli atleti e i loro genitori. Inoltre l’Amministrazione Comunale per il patrocinio e il sostegno e la dottoressa Claudia Giordani, Vice Presidente del Coni Nazionale per la presenza alla festa.”