VARESE CALCIO: “C” vuole lo stadio

Franco Ossola non in ordine per la Lega Pro

VARESE – Seggiolini nei distinti, parcheggi, tribuna stampa, illuminazione, impianto elettrico e sala doping. Per la serie C il Franco Ossola deve avere queste particolarità, altrimenti niente Lega Pro, ammesso che il Varese possa salire e che il comune dia il via libera.

Non ci sono altre alternative, se non quella di cercare uno stadio fuori Varese, ma giocare per esempio a Busto Arsizio sarebbe una eresia.

Stadio Franco Ossola Varese

Quindi prima occorre rendere omologabile per il professionismo lo stadio di Masnago. A tal proposito il comune ha dato appuntamento alla dirigenza mercoledì 8 giugno alle ore 14.00 per “valutare insieme le possibili iniziative, nonché di conoscere il progetto sportivo relativo alla prossima stagione e agli anni successivi”.

Domanda ed iscrizione alla serie C con tanto di versamenti (720mila euro) entro il 19 luglio. Insomma Varese vuole il professionismo (che manca dal 2015), ma la strada da compiere è lunghissima.