Il varesino Beretta a SPA

Questo weekend Michele sarà impegnato nella prestigiosa 24 Ore di Spa Francorchamps.

Più informazioni su

VARESE –  Archiviato il poco fortunato weekend del Gt World Challenge America, corso a Watkins Glen, Michele torna in Europa per l’importantissima gara belga, valida come terza prova del GT World Challenge Europe Endurance Cup.

beretta

Mike è atterrato in Belgio, direttamente dagli Stati Uniti, dove lo scorso weekend ha corso il quarto round del GT World Challenge America. Sul tracciato di Watkins Glen la Huracàn di Michele e Andrea Caldarelli, ha interrotto la serie di quattro vittorie consecutive.

beretta
Dopo aver ottenuto la pole position nella prima qualifica, alcuni problemi verificatisi in entrambe le gare, hanno impedito alla coppia BerettaCaldarelli di allungare la serie di successi e nelle due gare sono arrivati, rispettivamente, un quarto ed un secondo posto nella categoria Pro.

Non c’è tempo per rammaricarsi della sfortuna prova del Glen che è già il momento di concentrarsi sulla impegnativa Total Energies 24 Hours of Spa, gara in cui Mike sarà in pista con la Lamborghini Huracàn GT3 Evo del Vincenzo Sospiri Racing ed avrà al suo fianco, oltre agli abituali compagni, Hites e Nemoto, anche il veloce polacco Karol Basz.
Nella categoria Silver CupMichele ed i suoi compagni nutrono solide ambizioni per poter fare una gara di vertice, ben sapendo quanto è insidiosa la grande 24 ore di Spa.

Queste sono le aspettative di Michele alla vigilia della 24 Ore: “Veniamo da un periodo in cui siamo stati bersagliati da alcuni inconvenienti, spero che il debito sia saldato e a Spa fili tutto per il meglio.
L’augurio è di poter correre una gara simile alla 24 ore del Nurburgring, dove siamo stati lontani dai problemi ed abbiamo concluso con un buon quinto posto.
La 24 ore è l’evento in cui tutti noi, piloti, meccanici e team, riponiamo il massimo delle energie. La gara su cui puntiamo.
Qui non è ammesso compiere errori, anche perché l’entry list è di un livello altissimo ed ogni sbaglio si paga caro.
In gare come questa devi stare lontano dai problemi per non compromettere il risultato, in ogni singolo turno si guida come in qualifica, stando molto vicini al proprio limite.
Non voglio fare pronostici, ma sono consapevole che abbiamo il potenziale per fare bene nella nostra categoria.”

Più informazioni su