Quantcast

Brutta sconfitta per l’Atlantis Puntoebasket Nerviano

Domenica al Pala Da Vinci arriva la Robur Saronno

CISLAGO (VA) – L’Atlantis Puntoebasket Nerviano esce sconfitta dal Palastazione di Cislago, al termine di una prestazione decisamente sottotono, nel corso della quale ha faticato incredibilmente a trovare la via del canestro e non è riuscita ad imprimere la consueta intensità nei momenti chiave del match.

Cislago parte forte e raggiunge la doppia cifra di vantaggio già nel primo quarto (19-9), costringendo coach Garetto a chiamare time-out.

Al rientro in campo i nervianesi tentano di ridurre il gap, ma i padroni di casa si fanno trovare pronti: 24-15 il parziale al termine dei primi 10′.

In apertura di secondo periodo l’Atlantis infila un parziale di 6-0 (penetrazione vincente di Panaccione, tap-in di Priuli e due punti in appoggio di Frontini), interrotto dal canestro in contropiede solitario di Vanzulli, dopo che la stessa guardia ex Nerviano “scippa” il pallone dalle mani di Nuclich.

La tripla di Bandera, autore di un ingresso in campo propositivo, porta gli ospiti ad un solo punto di distacco (32-31), inducendo coach Ferrari a chiedere il minuto di sospensione.

In quel che resta da giocare del primo tempo, le due squadre si alternano continuamente al comando del match, con i padroni di casa che si ritrovano sul +2 all’intervallo lungo (37-35).

Il sorprendente parziale della terza frazione di gioco (8-6 in favore di Nerviano, con Priuli che realizza ben sei punti del pur magro bottino offensivo neroverde) fa sì che le due squadre si trovino in perfetta parità a 10′ dalla fine: ogni sentenza, dunque, viene rimandata all’ultimo decisivo quarto.

Apre le danze la tripla di Vanzulli, quindi Lo Biondo riporta l’Atlantis a -1, prima che la realizzazione dall’arco (decisamente fortunosa) di Tonella regali nuovamente due possessi di vantaggio al Cistellum (49-45).

Cislago continua a condurre con un sottile margine di vantaggio, quando un’altra tripla, questa volta di Galati, e la palla persa nel corso della successiva azione d’attacco nervianese, da cui scaturisce il contropiede coronato dalla schiacciata dell’ex Freri, indirizza con decisione l’incontro lungo i binari gialloviola (61-53).

La formazione di coach Ferrari, quindi, gestisce il vantaggio accumulato senza troppe sofferenze e, complici i continui litigi dei ragazzi di coach Garetto col canestro, allunga fino al +14 conclusivo (69-55).

Uno stop brusco ed inaspettato, dal quale però Canegrate deve rialzarsi subito: domenica, infatti, al Pala Da Vinci andrà in scena la sfida con Saronno, prima della classe.

CISTELLUM CISLAGO vs ATLANTIS PUNTOEBASKET NERVIANO 69-55