Quantcast

Legnano affronta Cantù per restare in zona playoff

I Knights, reduci da quattro sconfitte nelle ultime cinque partite, devono vincere lo scontro diretto

LEGNANO – I Knights, reduci da quattro sconfitte nelle ultime cinque partite, devono vincere lo scontro diretto per l’ottavo posto in classifica contro Cantù, ma per farlo dovranno risolvere una lunga serie di problemi, dal tiro da tre ai blackout offensivi passando per le difficoltà a vincere sul parquet amico.

Per la ventunesima giornata del campionato di serie C Gold Lombarda girone ovest la Axpo Legnano affronta la Team ABC Cantù in un match di grandissima importanza per l’accesso ai playoff. Le due squadre infatti sono appaiate in classifica a 18 punti e si stanno contendendo l’ultima posizione utile per la post season, con Legnano che al momento è nona e Cantù ottava in virtù della vittoria dell’andata nello scontro diretto.

Questo match potrebbe dire molto sul futuro della stagione per entrambi i team. Legnano è reduce da due sconfitte consecutive e quattro nelle ultime cinque partite disputate, mentre Cantù ha interrotto con la sconfitta di Nerviano una serie di quattro vittorie consecutive, tra cui quelle contro entrambe le capolista, Lissone e Busto Arsizio.

I Knights non possono più sbagliare niente, ma i segnali visti nel derby perso contro Saronno nell’ultimo turno non sono incoraggianti. Il secondo quarto, perso 23-5, è stato surreale, e ha evidenziato l’ennesimo blackout offensivo, questa volta più precoce del solito visto che sono stati spesso i secondi tempi a creare i maggiori problemi in attacco. La ritrovata vena realizzativa di Guidi (a Saronno per lui 28 punti, con 7/10 dall’arco) e le positive prove di Maiocco e Corti (per entrambi 12 punti, a cui Maiocco ha aggiunto 4 assist e 9 rimbalzi) sono state vanificate da una serie di problemi.

Oltre al blackout offensivo del secondo quarto va segnalato lo zero alla casella punti per Di Dio (0/5 dal campo) e i soli quattro punti segnati da Negri, con entrambi i giocatori alla peggior prestazione stagionale. E poi c’è il solito problema del tiro da tre punti. Saronno ha martellato col 42% dall’arco, mentre Legnano ha tirato con il 16%, e se si esclude il già non positivo 3/11 di Guidi il resto della squadra ha tirato dalla distanza addirittura con uno sconsolante 1/14.

Con questo tipo di situazioni vincere le partite è complicato, e contro Cantù sarà necessario, dando per scontato il riscatto di Negri e Di Dio, che tutti i difetti (comprese le difficoltà nel vincere al PalaParma) vengano corretti, altrimenti la zona playoff comincerà inesorabilmente ad allontanarsi. All’andata Cantù vinse facilmente 90-68, e Legnano fece registrare addirittura 20 palle perse. Anche questo va assolutamente evitato, e nelle ultime partite almeno su questo fronte si sono visti progressi.

Palla a due prevista alle 18 di sabato 22 febbraio al PalaParma.