Quantcast

Canegrate: le mascherine le producono alcuni imprenditori locali

In attesa delle mascherine omologate e “ufficiali”, che certamente arriveranno, fortunatamente alcuni imprenditori locali si sono messi a produrle “artigianalmente”

CANEGRATE – “Il problema della scarsità di mascherine tocca tutti: anche il nostro personale, la Polizia Locale e i volontari che portano la spesa agli anziani. È fin troppo facile fare polemica su chi avrebbe dovuto procurarle per tempo. A noi le polemiche non interessano, ci preme il FARE”.

Il comune di Canegrate torna sulla questione mascherine e lo fa con un comunicato.

Ora risolviamo i problemi, si discuterà poi. In attesa delle mascherine omologate e “ufficiali”, che certamente arriveranno, fortunatamente alcuni imprenditori locali si sono messi a produrle “artigianalmente” e ne forniscono un discreto quantitativo al Comune. Queste mascherine NON SONO OMOLOGATE E ANDREBBERO LAVATE prima e dopo il loro utilizzo, perché non sono in confezione singola; dopo idonea pulizia, possono essere nuovamente usate.


La nostra Polizia Locale, durante i suoi giri di controllo nei supermercati, le fornirà alle persone che ne sono sprovviste, insieme a tutte le raccomandazioni del caso. Un certo quantitativo di queste mascherine sarà collocato anche presso alcuni esercenti che per decreto possono restare aperti (edicole; tabaccherie; farmacie); ugualmente i volontari che effettuano il servizio di aiuto agli anziani e alle persone sole possono fornirle a chi ne ha urgente bisogno.


Non possiamo e non vogliamo creare punti ufficiali di distribuzione in Comune o altrove: causeremmo affollamento, proprio l’opposto di quello che tutti dobbiamo fare in questo periodo. Il rispetto delle regole e il distanziamento sociale sono la migliore forma di contrasto al Covid19.